Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

L’intreccio mafia-massoneria per cancellare i debiti bancari?
«Palermo funziona, gli amici hanno corrisposto benissimo»

Un trattamento di favore, per gli inquirenti, quello che Lutri avrebbe chiesto per aiutare Mugnos, ritenuto parte del clan licatese. Chiedendo una mano al consigliere comunale Caracausi, titolare di una filiale MpS. Che chiarisce: «In banca non ho nessun potere»

Silvia Buffa

«Palermo funziona». Sembra davvero compiaciuto Giovanni Mugnos, quando pronuncia questa frase nel dicembre del 2016. Come dargli torto? Del resto si è scrollato un grosso peso di dosso. Quello di farsi accordare un nuovo mutuo risolvendo le passate pendenze bancarie. «Per quanto riguarda gli amici di Palermo…ad oggi hanno corrisposto benissimo» dice, parlando con Angelo Lauria, cugino di Giovanni Lauria, 78enne ritenuto dagli inquirenti a capo della famiglia mafiosa di Licata, entrambi arrestati due giorni fa. Palermo funzionerebbe davvero, quindi, per i piani di Mugnos, ufficialmente agricoltore, ma anche lui finito in manette con l’accusa di essere stato un uomo del clan licatese. Funziona soprattutto se conosci la persona giusta a cui chiedere il tuo favore. E se non la conosci direttamente, a fare da tramite ci pensa Lucio Lutri, funzionario regionale e maestro venerabile della loggia massonica palermitana Pensiero e azione, anche lui arrestato due giorni fa per concorso esterno in associazione mafiosa.

Abbonati a MeridioNews per continuare a leggere l'articolo

È gratis per i primi 30 giorni

Un piccolo sostegno a fronte di un grande lavoro: per leggere il giornale dal tuo smartphone, dopo 3 contenuti gratuiti ogni mese, ti chiediamo un contributo. In cambio non vedrai pubblicità invasiva e potrai scoprire tutti i nostri approfondimenti esclusivi.

Scopri di più

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×