Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Via d’Amelio, 27 anni di passerelle e sfilate di Stato
«Il giorno di tutti quelli che hanno perso la memoria»

Negli atti desecretati recentemente dalla commissione Antimafia c'è tutta la solitudine di Paolo Borsellino. Mentre oggi in tanti, forse in troppi, si affretteranno a ricordarlo. «Nei fatti e nei comportamenti lo uccidono ancora» è il commento dell'avvocato Basilio Milio

Silvia Buffa

«Avevamo dimostrato che eravamo in grado di colpire come e quando volevamo». È anche questo, per Cosa nostra, quell’esplosione che fa saltare in aria via d’Amelio quel 19 luglio 1992. Insieme alla strada e ai balconi di un palazzo, saltano in aria anche sei vite, quelle del giudice Paolo Borsellino e dei suoi agenti di scorta, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Eddy Walter Cosina, Claudio Traina e Agostino Catalano. Sei vite spazzate via in un soffio e ritrovate sparse in tanti pezzi su un asfalto di polvere e macerie, inghiottito da 90 chili di tritolo preso qualche giorno prima a Porticello e poi infilato dentro a una Fiat 126. Il furto dell’auto e delle targhe, il garage di via Villasevaglios, l’autofficina Orofino di via Messina Marine, la staffetta fino a via d’Amelio. Dettagli che, insieme a pochi altri, ci sono stati in qualche modo restituiti di quel giorno e di quelli precedenti, tra pentiti e processi senza fine. Ventisette anni dopo, però, restano dubbi che sono macigni e buchi nella storia che sono voragini impossibili da ignorare. Eppure lo fanno tutti, o almeno ci provano per 364 giorni l’anno. Tutti i giorni, in pratica, meno che uno: oggi.

Abbonati a MeridioNews per continuare a leggere l'articolo

È gratis per i primi 30 giorni

Un piccolo sostegno a fronte di un grande lavoro: per leggere il giornale dal tuo smartphone, dopo 3 contenuti gratuiti ogni mese, ti chiediamo un contributo. In cambio non vedrai pubblicità invasiva e potrai scoprire tutti i nostri approfondimenti esclusivi.

Scopri di più

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×