Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Destinazione Luna, viaggio alla scoperta dell'allunaggio
 «Ha rappresentato la volontà di superare i limiti umani»

Un modo per riscoprire quei giorni in cui il mondo rimase col fiato sospeso, mentre gli astronauti partivano alla conquista del satellite. Patrizia Monterosso: «Portarono con sé un pensiero, trasformandolo in azione ma anche in un evento storico»

Francesco Lodato

Cinquanta lunghi anni da quel 16 luglio 1969 in cui l’equipaggio dell’Apollo 11 partiva alla conquista della luna. In occasione di questa ricorrenza, che ha cambiato il mondo, la Fondazione Federico II e l’Inaf, Osservatorio astronomico di Palermo, hanno organizzato Destinazione Luna. Un viaggio alla scoperta della nostra storia attraverso un percorso didattico costruito nel cortile Maqueda e nei giardini del Palazzo Reale. Si tratta di un evento, gestito di concerto con l’Ars, donato alla comunità per riscoprire insieme quei giorni in cui il mondo rimase con il fiato sospeso. Ecco quindi il contributo museale fornito della Fondazione Federico II attraverso un lavoro di documentazione storica sulla tecnologia che accompagnava quel primo volo rivolto alla conquista del nostro satellite. Ma anche uno spaccato sociologico dell’impatto che questo evento ebbe sull’Italia, sulla Sicilia e sulla Palermo dell’epoca attraverso i quotidiani del tempo, dall’Ora al Giornale di Sicilia, dal Manifesto all’Unità passando per La Stampa, recuperati dagli archivi dell’Assemblea Regionale Siciliana.

«Il giornalismo ci regala la meraviglia e l’emozione della conquista», ci dice la direttrice della Fondazione Patrizia Monterosso. «Vogliamo commemorare la partenza dell’Apollo 11 perché quegli astronauti, quegli uomini, portarono con loro un’idea. Si fecero carico di un concetto fondamentale: la forza di trasformare il pensiero in azione, portando al trionfo dell’ingegno umano, capace di sviluppare un progetto rendendolo un evento storico». La componente scientifica è stata invece realizzata dall’Osservatorio Astronomico di Palermo, facente parte dell’Inaf, Instituto Nazionale di Astrofisica, che oltre questo realizzerà un secondo evento previsto per sabato 20 luglio a Villa Filippina in occasione dell’allunaggio. Astronomi dell’istituto hanno fatto da ciceroni presenziando alle quindici affollatissime postazioni per la realtà virtuale, spiegando passo passo alle persona cosa stanno vedendo mentre rivivono la passeggiata lunare di Armstrong o visitano le ricostruzioni dell’Apollo 11 e del LEM.

Nel frattempo il pubblico ha potuto visionare, sul ledwall montato al centro del cortile, un filmato realizzato appositamente per l’evento illustrando il prima, il durante e il dopo di quel fatidico viaggio, puntando l’attenzione anche sulle prossime missioni spaziali. Infine, oltre il photoset con le tute spaziali, punto focale della manifestazione è stata la postazione allestita nei giardini per ammirare la concomitante eclissi parziale di luna, con una copertura prevista del 65 per cento, attraverso i telescopi sistemati e gestiti dagli astronomi dell’Inaf. «Si è trattato della partenza verso un sogno, un viaggio impossibile reso possibile dalla volontà di superare i limiti umani ed è giusto che il pubblico di oggi possa assaporare quella sensazione, io per prima non ero nata nel ’69, ed è bello vivere l’aria dell’epoca anche attraverso i giornali di allora», ammette la dottoressa Laura Daricello parlandoci di come gli addetti ai lavori vivano questo cinquantesimo anniversario dello sbarco sulla luna.

Sebbene Federico II amasse l’astronomia, l’istituzione dell’Osservatorio con sede a Palazzo Reale risale ai primi del 1700, creando un legame tra il capoluogo siciliano e le scienze legate all’esplorazione spaziale. «La città ospita, oltre al già citato Inaf, ente pubblico di ricerca vigilato dal Miur e composto da tutti gli osservatori astronomici nazionali e da quegli istituti ex Cnr specializzati in astrofisica, anche l’Iasf, Istituto di Astrofisica Spaziale, con sede in via La Malfa. L’osservatorio possiede inoltre dei laboratori per la calibrazione delle strumentazioni di volo usate anche su satelliti dell’Esa, della Nasa e dell’ente aerospaziale cinese» rivela la Daricello mostrandoci, in occasione di questo appuntamento con la storia, come Palermo sia un polo importante per la ricerca spaziale italiana.  

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews