Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Nessuno tocchi Rosalia, in ricordo di tutte le donne uccise
Palermo schierata contro violenze, soprusi e femminicidi

La manifestazione promossa dal Centro antiviolenza 21 luglio e dall'associazione Le Onde Onlus, che tutti gli anni si svolge a piazza Politeama, è stata dedicata quest'anno ad Elvira Bruno, uccisa ad aprile, e a Maria Scavo, uccisa a giugno. Guarda le immagini

Redazione

Foto di: antonio melita

Foto di: antonio melita

Un pomeriggio in ricordo di Elvira Bruno, 53enne uccisa dal compagno ad aprile, e di Maria Scavo, uccisa anche lei dall'ex marito nel negozio in cui lavorava a Carini quasi un mese fa. È stato un pomeriggio di dolore e di memoria quello che ha ospitato l'annuale manifestazione palermitana per dire no alla violenza sulle donne, simbolicamente intitolata Nessuno tocchi Rosalia, e che si celebra proprio a pochi giorni dal festino. Cittadini, volontari, attivisti, militanti, associazioni, donne e bambini si sono riuniti a partire dalle 18.30 a piazza Politeama, riempita per l'occasione di sagome femminili bianche, in plastica o disegnate. E sulle quali era possibile poggiare un fiore bianco. 

La convenzione di Istanbul contro la violenza alle donne, dal 2013 legge italiana, riconosce che le donne e le ragazze sono esposte a gravi forme di violenza, tra cui violenza domestica, molestie sessuali, stupro, matrimonio forzato, che sono una grave violazione dei diritti delle donne. La convenzione afferma che le vittime hanno diritto a servizi specialistici (centri antiviolenza, case) e servizi generali (servizi pubblici) adeguati a garantire sostegno e protezione alle vittime. I centri antiviolenza delle donne da più di vent'anni sono luoghi a cui chiedere aiuto per agire per tempo e interrompere la violenza in sicurezza. Nei centri i percorsi di uscita dalla violenza sono monitorati anche con una valutazione del rischio per le donne e per i loro figli e le loro figlie.

Da aprile ad oggi nel territorio palermitano Elvira Bruno e Maria Scavo hanno perso la vita per mano del proprio partner ed ex partner. Morti violente. Sono state uccise da mani un tempo amate. Uccise quando hanno deciso di cambiare la loro vita, di scegliere una vita libera dalla violenza. Noi le vogliamo ricordare in piazza, insieme alle altre donne uccise nel 2018 da quella violenza che già subivano nella loro vita privata e che ha raggiunto il culmine con l’assassinio», il commento degli organizzatori dell'evento, promosso dal Coordinamento Antiviolenza 21 Luglio e dall'associazione Le Onde Onlus, con il patrocinio del Comune di Palermo. 

«Le donne, le ragazze, le bambine e i bambini devono trovare nei centri antiviolenza e nelle case rifugio sostegno e protezione sempre. È una responsabilità sociale e istituzionale garantire il loro funzionamento a pieno ritmo. Come Rosalia, secondo la leggenda popolare, fu vittima di “pressioni insistenti” all’interno della sua famiglia per un matrimonio non voluto cui è riuscita a sfuggire con l’eremitaggio, molte donne ogni giorno soffrono violenze e pressioni. Ogni tre giorni una donna viene uccisa. Sono uccise principalmente per mano dei loro mariti, ex-mariti, padri, fratelli, fidanzati, amanti, sfruttatori. Anche quest’anno disegneremo sull'asfalto un numero di sagome corrispondente al numero delle donne assassinate in Italia nel 2018 per femminicidio».

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.