Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Pedonalizzati il Cassaro basso e Maqueda alta
Orlando: «A chiederlo residenti e commercianti»

Con la delibera di ieri, che si trasformerà in un'ordinanza entro il 30 luglio, la giunta porta a casa un risultato atteso. Verrà disposto che il posizionamento di aree, a distanza di 200 metri l'uno dall'altra, per il carico e lo scarico delle merci

Redazione

L'assessore alla Mobilità Giusto Catania era stato chiaro: prima o poi verranno pedonalizzati anche il Cassaro basso e il tratto di via Maqueda che va dai Quattro Canti a piazza Giulio Cesare. Ora quel proposito si appresta a diventare realtà: la giunta Orlando lo ha stabilito con una delibera approvata ieri pomeriggio, e ciò diventerrà effettivo con un'apposita ordinanza, che si attende entro il 30 luglio 2019.

«Atteso che nel programma del sindaco - si legge nella delibera - è stata riservata una particolare attenzione alle problematiche riguardanti la restituzione ai cittadini di particolari spazi urbani individuando nuove aree di intervento da adibire, in particolare, alla fruibilità pedonali», il Comune ha ha individuato «il centro storico, le zone ad esso adiacenti e le borgate storiche, quali polarità nelle quali avviare concrete iniziative di sviluppo sostenibile, perseguendo decise politiche di alleggerimento del traffico e di introduzione di isole pedonali, finalizzate alla riqualificazione ambientale».

La giunta dunque riesce a portare un risultato atteso. «Un nuovo importante provvedimento – dichiarano il sindaco Leoluca Orlando e l’assessore Catania - che è certamente pratico, ma che esprime il profondissimo cambiamento culturale della nostra città: oggi sono stati i residenti e i commercianti di queste vie a chiedere a gran voce la pedonalizzazione. Quegli stessi residenti e commercianti che sei anni fa avevano annunciato - e, a volte, fatto - le barricate contro le pedonalizzazioni. Tutti hanno finalmente compreso come la vivibilità non sia soltanto utile per respirare meglio ma sia anche conveniente per creare e rafforzare condizioni economiche e di sviluppo».

Nel dettaglio, viene delimitata la Zona a Traffico Limitato (ZTL) nel tratto di Via Maqueda compreso tra le piazze Villena e Giulio Cesare e nel tratto di via Vittorio Emanuele compreso tra via Porto Salvo e piazza Villena. Successivamente verrà regolamentata la circolazione stradale nel tratto viario in argomento, prevedendo - continuativamente dalle ore 10,00 alle ore 07,00 del giorno successivo - la limitazione oraria della circolazione veicolare di tutti gli automezzi, ad eccezione del transito consentito, alla velocità massima di 10 chilometri orari, a:

a) tutti i veicoli delle forze dell’ordine e quelli di soccorso dei presidi sanitari ed ospedalieri, esclusivamente in emergenza;

b) tutti i soggetti (persone fisiche) residenti nel tratto interessato della via Maqueda e in tutte le vie adiacenti alla stessa che risultino non altrimenti raggiungibili;

c) tutti i soggetti diretti verso strutture ricettive, non raggiungibili da altre strade, ubicate in via Maqueda e nelle zone viciniori;

d) tutti i veicoli dei servizi turistici di linea, del servizio turistico di piazza con veicoli a trazione animale genere equino e delle attività di trasporto a mezzo motocarrozzette, nonché i veicoli taxi, noleggio con conducente per trasporto di persone (NCC) con veicoli M1, del Car Sharing.

Inoltre verrà disposto il posizionamento di aree - distanziate tra loro circa 200 metri - da adibire a zona di carico e scarico delle merci, in favore degli esercizi commerciali. Infine, si dà mandato all’Amat per la predisposizione immediata della segnaletica; alla RAP per l’attuazione di un piano di adeguamento del regime dei servizi di spazzamento e raccolta dei rifiuti nei tratti stradali in oggetto; all’assessorato al Decoro per la definizione e messa in opera di un progetto di arredo urbano ed al Servizio Trasporto Pubblico di Massa e Piano Urbano del Traffico per la predisposizione di un'ordinanza che disciplini, previo apposito piano di circolazione, il doppio senso di circolazione nella via Roma, a supporto delle scelte operate con l’istituzione delle Zone a Traffico Limitato oggetto del presente atto.

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.