Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Giuramenti, violenza e divieti: la mafia dei Vikings
«Con un pugno in faccia mi hanno rotto tutti i denti»

Un secret cult che agisce mosso da arroganza e spregiudicatezza. Queste le caratteristiche dell’organizzazione criminale con base a Ballarò, colpita dal blitz di ieri. «Qualcuno ha perso un occhio a causa loro, qualcun altro è stato aggredito con un martello»

Silvia Buffa

«Violenza». Una parola che, in poco più di duecento pagine, ricorre oltre sessanta volte nelle carte dell’ennesima operazione contro la mafia nigeriana. Un dettaglio, questo, che restituisce la cifra distintiva del nuovo cult appena sgominato, che conta adesso tra le sue fila otto fermati. Tutti, o quasi, appartengono ai Vikings, un gruppo criminale organizzato nato in Nigeria ed esportato poi in mezza Europa. Così come per la confraternita Eiye e, pima ancora, per la Black Axe, anche i membri di questo gruppo si distinguono per mancanza di scrupoli e imprevedibilità. «Bagass», vale a dire «zaino per rubare», è l’altro nome con cui sono conosciuti in Nigeria. Ma vennero «solo dopo», a sentire i racconti del primo pentito della mafia nigeriana, Austine Johnbull, rispetto agli altri gruppi criminali. «Per salire di grado dai Vikings bisogna fare una grave rapina. I Vikings possono attaccare un camion», raccontava ai magistrati nel 2017 lo strong man della fazione rivale, quella dell’ascia nera, un gruppo in cui «per uno ucciso di noi, noi ci vendichiamo uccidendone 10-15 di loro. Se uccidono uno di noi in Nigeria, poi è guerra totale».

Abbonati a MeridioNews per continuare a leggere l'articolo

È gratis per i primi 30 giorni

Un piccolo sostegno a fronte di un grande lavoro: per leggere il giornale dal tuo smartphone, dopo 3 contenuti gratuiti ogni mese, ti chiediamo un contributo. In cambio non vedrai pubblicità invasiva e potrai scoprire tutti i nostri approfondimenti esclusivi.

Scopri di più

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews