Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Palermo, blitz di Massimo Ferrero
«Questa città merita grande calcio»

Il patron della Sampdoria parteciperà al bando per la squadra che dovrà ripartire dalla serie D. Al suo fianco Pamela Conti: «Sarà vicepresidente con delega allo sport». E scherza anche sui colori rosanero: «Sul rosa l’amore si posa»

Luca Di Noto

Foto di: Antonio La Rosa

Foto di: Antonio La Rosa

Blitz a Palermo del presidente della Sampdoria, Massimo Ferrero, interessato a partecipare al bando per la squadra che, con tutta probabilità ripartirà dalla serie D. Una presenza annunciata la sua, con il patron blucerchiato atterrato in Sicilia poco prima delle 13,10 con un volo proveniente da Roma Fiumicino. Ferrero è poi uscito da Punta Raisi attraverso un’uscita secondaria e ha pranzato in una villa di via Libertà con Pamela Conti, Guglielmo e Gianfranco Miccichè. «Sono a Palermo perché Palermo ha bisogno di una squadra femminile», dice volendo quasi dribblare le domande. Accanto a lui spicca proprio la presenza di Pamela Conti, ex calciatrice trequartista e capitana della Nazionale azzurra: «Sarà vicepresidente con delega allo sport, adesso dobbiamo pensare a costruire per questa meravigliosa città».

Lo stesso Ferrero a un certo punto si concede anche una battuta sui colori sociali, come già fatto in aereo con alcuni passeggeri palermitani a cui ha detto che il rosa è il colore ra fimmina. «La Sampdoria ha i colori più belli del mondo, ma il Palermo ha il colore dell’amore, il rosa. Sul rosa l’amore si posa. Voglio creare il calcio femminile in questa città che non è rappresentato da nessuno. Ho avuto la fortuna di prendere lei grazie al dottor Micciché e cercheremo di creare una squadra femminile, prenderla per mano e portarla lontano». A questo punto però resta da capire quale sia l’interesse per la squadra maschile: «Per la squadra maschile ci sarà un bando, vedremo. Vincerà chi avrà più qualità, numeri, voglia passione e serietà di portare questa città dove merita. Questa è la quinta città d’Italia e merita un calcio di un certo livello, sia maschile sia femminile». Sulla cessione della Sampdoria, invece, poche parole: «Ci sto lavorando».

La parola passa poi a Pamela Conti, che si dice felice per questa possibilità: «Sono palermitana e sono contenta di questa avventura. È normale che vogliamo il bene del Palermo, sia maschile sia femminile». E Conti, fino a poco tempo fa, è stata legata contrattualmente all’Atletico Madrid come allenatrice dell’under 17 della squadra iberica: «Il contratto mi è scaduto lo scorso 30 giugno, adesso ho avuto questa possibilità grazie al presidente. Speriamo di creare una grande squadra, per portare i colori rosanero in alto». E proprio la possibilità di creare una squadra femminile, dopo il boom avuto dal calcio femminile con i recenti Mondiali, è un’opportunità che stimola molto la stessa Pamela Conti: «Vogliamo creare qualcosa di importante. Se penso alla possibilità di una partita tra Palermo e Atletico Madrid… Sarebbe indubbiamente qualcosa di molto bello».

Ferrero la interrompe sottolineando le qualità dell’ex calciatrice palermitana che lui vorrebbe fortemente al suo fianco in questa avventura: «Lei è molto umile, da grande campionessa sa che l’umiltà è il sale della vita. Chi di speranza vive disperato ‘more (dice con accento romanesco)». Parole di conforto anche per i tifosi rosanero, con l’attuale patron della Sampdoria che sta stilando il suo progetto per il rilancio del calcio in città: «Auguro ai tifosi che a vincere il bando sia qualcuno che ama il calcio e che sa fare calcio. Soprattutto che vuole portare il Palermo nelle grandi platee, dove la squadra merita di essere». Infine Ferrero confessa di non avere ancora parlato con il sindaco Leoluca Orlando, mentre nel pomeriggio è previsto un incontro a Ballarò, quartiere d’origine di Pamela Conti.

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.