Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Palermo, azionariato popolare la nuova frontiera?
Terminelli: «È questa la nuova sfida per i tifosi»

Per uno dei fondatori del Comitato per la Rinascita Rosanero è il momento di fare questo passo avanti prendendo spunto da altri esempi virtuosi. Mentre il sindaco ha inviato segnali di apertura nell'ambito della nuova società a cui assegnare il titolo sportivo

Antonio La Rosa

Foto di: Antonio La Rosa

Foto di: Antonio La Rosa

Azionariato popolare? Un segnale di apertura lo ha inviato lo scorso 27 giugno il sindaco Leoluca Orlando durante la conferenza stampa tenutasi a Palazzo delle Aquile: «Una volta fatti i dovuti controlli potrebbe esserci la presenza di un azionariato popolare all’interno della nuova società. Non con compiti di governance ma di controllo». Non è da escludere, dunque, che nell’ambito della nuova compagine societaria a cui verrà assegnato il titolo sportivo una volta ufficializzata la morte calcistica del Palermo attuale ci sia spazio per una partecipazione al capitale sociale da parte di un gruppo di individui. I tifosi diventerebbero protagonisti attivi e, in base alla percentuale di partecipazione all’investimento, prenderebbero parte ai risultati economici dell’azienda.

Resta da capire la reale fattibilità di un simile progetto che nel passato più o meno recente, come dimostra il fallimento di un’idea di Zamparini («Servono 20-30 mila tifosi che mettano 50 euro al mese per venti mesi») e di altre pseudo-iniziative presenti sotto traccia nel periodo in cui l’imprenditore friulano aveva iniziato a manifestare l’intenzione di cedere il club rosanero, non ha sortito effetti. Replicare a Palermo modelli cooperativi di successo come in Inghilterra, Germania o in Spagna (con Barcellona e Athletic Bilbao) non è facile. L’azionariato popolare, tuttavia, può essere ugualmente un’opportunità e una nuova frontiera da esplorare nel territorio palermitano: «Per me è questa la nuova sfida con cui dovrebbero fare i conti i tifosi - spiega l’avvocato Ninni Terminelli - dovremmo contribuire secondo questa modalità di intervento prendendo spunto da esempi virtuosi come il Parma. C’è una legge che dopo l’ok della Camera (il riferimento è al via libera che qualche settimana fa la Commissione Cultura ha dato a un emendamento contenuto nel Ddl collegato sport che introduce forme di partecipazione popolare e azionariato diffuso nelle società di calcio, ndr) sta per essere approvata anche dal Senato». 

Terminelli è uno dei fondatori del Comitato per la Rinascita Rosanero, nato di recente con l’obiettivo di chiedere le dimissioni di Alessandro Albanese dalla carica di presidente del Palermo «in seguito al suo flop in qualità di garante» nell’ambito delle vicende culminate con la mancata iscrizione al prossimo campionato di serie B: «Il Comitato - spiega l’avvocato - si propone come strumento finalizzato ad unire le varie anime della tifoseria che, per definizione, è piuttosto eterogenea. A Palermo è finita un’era geologica ed è iniziata la corsa contro il tempo per rilanciare il calcio in città. Bisogna stare tutti insieme».

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.