Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Palermo bocciato all'esame della Covisoc
La società rosanero è pronta a fare ricorso

Come prevedibile, la Commissione di vigilanza sulle società di calcio non ha dato il benestare alla documentazione prodotta dal club di viale del Fante ai fini dell'iscrizione al prossimo campionato di B. Il reclamo va presentato entro l'8 luglio. Il 12 il definitivo dentro o fuori da parte del Consiglio Federale

Antonio La Rosa

Foto di: Antonio La Rosa

Foto di: Antonio La Rosa

Palermo bocciato all’esame della Covisoc. Tutto secondo copione. Il club di viale del Fante ha ricevuto una Pec attraverso la quale la Commissione di vigilanza sulle società di calcio professionistiche ha comunicato l’esclusione dei rosanero dal prossimo campionato di serie B per non avere rispettato i criteri finanziari necessari per l’ottenimento della licenza ai fini dell’iscrizione. Entro il termine perentorio e inderogabile del 24 giugno il Palermo non ha prodotto la documentazione che serviva per essere ammessi al torneo cadetto 2019/2020.

E del resto, in assenza di documenti chiave quali la fideiussione da 800mila euro e il pagamento degli stipendi dei tesserati (relativi alle ultime tre mensilità della stagione) oltre alla multa di 500mila euro nell’ambito della sanzione di secondo grado inflitta alla società di viale del Fante dalla Corte Federale d’Appello, era praticamente impossibile immaginare uno scenario diverso da quello che si è presentato questa sera. E adesso che succede? Come preannunciato dal direttore finanziario di Arkus Network, Salvatore Tuttolomondo, in un video-messaggio postato sul sito ufficiale, il club rosanero (pronto a dare battaglia in tutte le sedi per fare valere le proprie ragioni e smentire le contestazioni odierne della Covisoc) farà ricorso.

Il reclamo, che costerà 15mila euro, va presentato - non sarà possibile integrare la documentazione già fornita ma si potranno effettuare solo correzioni formali - entro le ore 19 dell’8 luglio alla Commissione di vigilanza che tre giorni dopo trasmetterà il proprio parere al Consiglio Federale chiamato il 12 luglio ad emettere la sentenza definitiva stilando gli organici dei campionati 2019/2020. Venerdì 12 luglio: è questa la data da cerchiare in rosso. E’ il giorno in cui i rosanero conosceranno il loro futuro e in cui, se verrà ufficializzata l’esclusione dalla B e la revoca dell’affiliazione ai quadri federali, scatterà l’iter per la ripartenza della squadra dal campionato di serie D.

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.