Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Palermo Calcio, ufficializzato il nuovo cda
Out Albanese, presidente l'ex ad Bergamo

In un comunicato il club di viale del Fante ha reso nota la composizione del nuovo consiglio di amministrazione, senza il numero uno di Sicindustria e senza l'ormai ex vicepresidente rosanero Macaione

Antonio La Rosa

Foto di: Antonio La Rosa

Foto di: Antonio La Rosa

Far decadere il cda e nominarne uno nuovo senza il presidente Alessandro Albanese e Vincenzo Macaione. Il disegno che aveva in mente Salvatore Tuttolomondo, direttore finanziario del gruppo che attualmente controlla il Palermo (Arkus Network), si è materializzato. Nel nuovo consiglio di amministrazione, come si evince leggendo il comunicato diramato dalla proprietà sul sito ufficiale, non figurano né il numero uno di Sicindustria Palermo (escluso a sua insaputa dall’assemblea plenaria dei soci convocata d’urgenza lunedì e in anticipo rispetto al giorno – 5 luglio - in cui era stata programmata in un primo momento) né l’ormai ex vicepresidente rosanero. Coloro, in pratica, che nei giorni scorsi avevano preso le distanze dall’operato dei proprietari del club di viale del Fante. Il cda ha un nuovo presidente, l’ex amministratore delegato Roberto Bergamo.

«Si comunica – recita la nota del sodalizio rosanero – che l’assemblea totalitaria degli azionisti della società riunitasi in data 1 luglio 2019, nel constatare l’intervenuta decadenza di tutti i componenti del consiglio di amministrazione, ha in pari data nominato in sostituzione il seguente consiglio di amministrazione: presidente Roberto Bergamo e consiglieri Attilio Coco (la cui revoca delle dimissioni che aveva presentato è stata determinante per la decadenza del precedente cda, ndr) e Walter Tuttolomondo. Sempre l’1 luglio – prosegue il comunicato – si è tenuta in prosecuzione la riunione del nuovo consiglio di amministrazione che ha determinato le attribuzioni dei poteri in conformità dello statuto sociale».

Si tratta, in ogni caso, di tecnicismi che interessano relativamente ai tifosi ormai rassegnati all'idea di un Palermo costretto ad uscire dal mondo dei professionisti. La serie D, che comunque non ridimensionerebbe la passione della gente per la propria squadra del cuore come suggerisce lo striscione «Sei la mia malattia, non c’è categoria che da te mi porti via» esposto all'esterno dello stadio Barbera dagli ultras della Curva Nord Inferiore, sembra l’ipotesi più probabile per il nuovo Palermo. E a proposito di quarta serie, il Dipartimento Interregionale ha ufficializzato le date della stagione 2019/2020. Il campionato partirà l’1 settembre seguito il 14 da quello Juniores. Ad agosto semaforo verde per la Coppa Italia con i preliminari (il 18) e le gare del primo turno (il 25). 

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.