Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Almaviva, delude il vertice al ministero
«Mancano condizioni per un accordo»

Un incontro dal sapore «interlocutorio» che non scioglie i timori legati al futuro con lo spettro di 1244 esuberi su un bacino di 2700 lavoratori. Intanto, il ministro Di Maio annuncia l'apertura di un tavolo di confronto sul settore per il 19 luglio

Antonio Mercurio

Foto di: Antonio Melita

Foto di: Antonio Melita

Un incontro dal sapore «interlocutorio» che non scioglie i timori legati al futuro dei dipendenti Almaviva. Il riferimento è alla riunione che si è tenuta stamane al Mise, a Roma: sul tavolo la vertenza che solo a Palermo vede in bilico 1244 lavoratori su un totale di 2700. Durante l’incontro al ministero - al quale erano presenti i vertici aziendali, le segreterie nazionali e territoriali unitamente alla delegazione rsu, il dirigente del ministero del Lavoro De Camillis e il sindaco Leoluca Orlando - i sindacati hanno ribadito la necessità di un tempestivo intervento da parte del governo a tutela dei lavoratori e del settore. Tra le priorità, «il rientro dei volumi delocalizzati all’estero» che consentirebbe di guadagnare tempo prezioso per gli interventi strutturali (fondo dedicato, rispetto dei contratti e delle tariffe, piano di sviluppo e riconversione) ormai indispensabili e non differibili, per evitare licenziamenti ed il collasso dell’intero comparto.

Abbonati a MeridioNews per continuare a leggere l'articolo

È gratis per i primi 30 giorni

Un piccolo sostegno a fronte di un grande lavoro: per leggere il giornale dal tuo smartphone, dopo 3 contenuti gratuiti ogni mese, ti chiediamo un contributo. In cambio non vedrai pubblicità invasiva e potrai scoprire tutti i nostri approfondimenti esclusivi.

Scopri di più

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×