Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Il Palermo evita il commissariamento
Tribunale nomina un curatore speciale

La quinta sezione civile del Tribunale di Palermo ha rinviato l’udienza al prossimo 5 luglio. Nel frattempo è stata nominata una figura di garanzia che dovrà valutare se i rapporti tra la nuova e la vecchia proprietà siano effettivamente chiusi oppure se possano emergere conflitti di interesse

Luca Di Noto

Foto di: Luca Di Noto

Foto di: Luca Di Noto

Non c’è nessun commissariamento per il Palermo. Questo è quanto deciso dalla quinta sezione civile del Tribunale di Palermo. Tribunale che però ha nominato un curatore speciale in seguito al procedimento avviato su richiesta della Figc. Il curatore dovrà infatti valutare se i rapporti tra la vecchia e la nuova proprietà siano effettivamente chiusi oppure se possano emergere conflitti di interesse inerenti le due gestioni. L’udienza, protrattasi per poco meno di due ore, è stata rinviata al prossimo 5 luglio. Il Tribunale ha infatti stabilito la nuova data nominando comunque un curatore nell’interesse del club.

Il curatore rappresenterà in giudizio la società stessa per evitare, come già accennato, conflitti di interesse. Si tratta dunque di una figura di garanzia che dovrà valutare la regolarità, o meno, dei comportamenti dei soggetti interessati. Il curatore dovrà poi relazionare il tutto ai giudici. Nei mesi scorsi la Procura Federale aveva fatto ricorso al tribunale civile per valutare l’effettiva regolarità della cessione del club agli inglesi e alcune ipotesi di continuità tra le due proprietà. Oggi però sussiste un nuovo consiglio d’amministrazione e persino il collegio sindacale è diverso da allora. Ciononostante, sarà compito del curatore valutare la regolarità di tutti i passaggi. Per i nuovi amministratori non cambia sostanzialmente nulla, con la proprietà che infatti potrà proseguire l’attività in maniera regolare.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×