Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Delio Rossi, parole che sanno di addio
«Dispiace non avere finito con i playoff»

Il tecnico di Rimini, sotto contratto fino al 30 giugno, in un'intervista al sito ufficiale non ha nascosto la propria amarezza sapendo che il suo incarico è terminato senza la parte finale. Un indizio social della moglie di Jajalo conferma che, salvo novità, anche il centrocampista andrà via

Antonio La Rosa

Foto di: Antonio La Rosa

Foto di: Antonio La Rosa

Ad aprile aveva firmato per soli due mesi quando è stato chiamato da Rino Foschi per sostituire Roberto Stellone. Dal 30 giugno Delio Rossi sarà 'libero' e, interpretando anche le parole pronunciate dal dg Lucchesi che in queste ore ha ribadito più volte il fatto che in casa Palermo è iniziato un nuovo percorso, non proseguirà la sua esperienza sulla panchina rosanero.

«Mi dispiace non aver potuto portare a termine il mio incarico nel migliore dei modi e non aver dato la possibilità a questi ragazzi di giocare quello che avevano meritato sul campo – ha dichiarato il tecnico di Rimini in un’intervista rilasciata al sito ufficiale - devo dire grazie alla gente, sono andato via come uno di casa e sono tornato allo stesso modo. Vedere trentamila persone allo stadio nella partita con il Cittadella, persone che avevo lasciato con l’Inter (in occasione della finale di Coppa Italia a Roma nel 2011, ndr), significa che c’era anche un investimento nell’affetto, una stima nei miei riguardi e nei riguardi di questi ragazzi. Secondo me da lì bisogna ripartire. Cosa significano per me Palermo e il Palermo? Sono arrivato (nel 2009, ndr) in una città e in una regione che non conoscevo. All’inizio c’era un po’ di diffidenza ma la gente è riuscita a scindere l’ambito lavorativo dall’aspetto umano e mi ha sempre apprezzato per quello che sono come professionista e come persona Delio Rossi e questo per me è molto importante. Motivo per cui non me la sono sentita di dire no quando mi hanno richiamato. Palermo per me vuol dire stima, rispetto. A questo proposito – ha aggiunto – ci sono persone che nel momento in cui ricevono stima e rispetto si siedono pensando di avere avuto tutto e altre che, invece, proprio per questa ragione sono incentivate a dare ancora di più».

Rossi traccia anche un bilancio della sua ultima parentesi rosanero caratterizzata da una vittoria e tre pareggi e culminata con il match casalingo con il Cittadella: «Il mio bilancio è molto parziale perché manca la parte finale. In dieci giorni abbiamo giocato quattro partite, soprattutto con una squadra che probabilmente aveva qualche problema dato che c’è stato un cambio di allenatore. Devo dire, in ogni caso, di avere avuto la fortuna che questi ragazzi si sono legati a me immediatamente». Ragazzi che non hanno potuto disputare i playoff in seguito alle vicende giudiziarie che hanno coinvolto la società: “E’ arrivata questa sentenza. Da uomo di campo faccio fatica a commentare qualcosa che è stato deciso da un Tribunale, dico solo che i campionati dovrebbe deciderli il campo e infatti mi dispiace che non abbiamo avuto la possibilità di disputare i playoff sul campo. Dopo una sentenza molto gravosa per il Palermo (la serie C sancita dal Tribunale Federale Nazionale, ndr) è arrivato un provvedimento più mite che dà al Palermo la possibilità di ripresentarsi nel migliore dei modi nel prossimo campionato cadetto».

Il club di viale del Fante, in ogni caso, ha già voltato pagina ed è pronto a dare impulso ad un nuovo ciclo. Ad un nuovo progetto nel quale, salvo novità, non rientra neanche Mato Jajalo. L’indizio social «Grazie amici, ci mancherete» che su Instagram ha dato la moglie del centrocampista prendendo spunto dalla festa a tema rosanero organizzata all’Istituto Gonzaga per i loro figli conferma, tra le righe, che dopo quattro anni e mezzo le strade del bosniaco (in scadenza di contratto a giugno) e della società stanno per separarsi. Diverse le prospettive dei palermitani Accardi e Mazzotta, due profili che a differenza di Jajalo potrebbero far parte del Palermo 2.0: «Felice di avere mantenuto la categoria – ha scritto il primo – con l’augurio che questa città e questi tifosi possano festeggiare ciò che meritano veramente». Gli fa eco l’esterno sinistro: «Quest’anno ho esaudito tutti i miei desideri calcistici: giocare per la squadra della mia città, il gol nel mio stadio (nella gara con la Cremonese, ndr), l’ultima partita con quasi 30 mila tifosi e vi posso garantire che all’uscita dal tunnel ho provato un’emozione che non si può spiegare. Adesso ricarichiamo le forze e da luglio si torna in campo per riportare questa piazza dove merita».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×