Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

MandarInArte, tornano i ladri nella sede di Ciaculli
«Si sono affezionati, ma ora c'è un po' di stanchezza»

Nemmeno il tempo di far ripartire il progetto, che qualcuno ha nuovamente fatto irruzione nella sede di via Funnuta. Una storia a lieto fine, questa volta, grazie all'intervento provvidenziale dei vigilantes, ma l'episodio non è che l'ennesimo di una serie infinita

Silvia Buffa

Foto di: totò cernigliaro

Foto di: totò cernigliaro

«Ladri». È un messaggio lapidario quello che Totò Cernigliaro, socio della onlus Solidaria, riceva da Romolo Resga, presidente di Acunamatata. Sono le 2,52 del mattino, e da pochissimo i vigilantes di guardia in via Funnuta hanno chiamato: qualcuno ha fatto irruzione dentro la sede, di nuovo. Nemmeno tre mesi fa proprio da lì ripartiva, tra festeggiamenti e buoni auspici, il progetto MandarInArte, rimasto in standby prima per l'occupazione abusiva di alcune famiglie e poi, dopo il loro sgombero forzato, per le continue irruzioni che depredavano il posto di quelle poche cose rimaste o appena riacquistate. «Si sono affezionati», scherza il volontario Filippo Calcavecchia, nel tentativo di sdrammatizzare. 

Ma il morale, come scrive anche Cernigliaro, «è sotto le scarpe». Dopo aver notato alcuni movimenti strani sul posto, le telecamere di sorveglianza si sarebbero spente. Allarmati, gli uomini della Ksm si sono diretti vero il mandarineto, mettendo in fuga gli intrusi. Davanti all'ingresso del piano seminterrato ad accoglierli c'è il frigorifero, abbandonato su un fianco. Per entrare, i ladri hanno divelto una grata in ferro e sfondata una finestra, rotto la centralina dell’impianto di videosorveglianza e tutti i sensori di movimento del piano seminterrato, una telecamera interna e una esterna. Fuori dall'edificio una carriola con dentro ammassati piccoli elettrodomestici: microonde, bistecchiera, macchina del caffè, ed altro. Lungo la stradella altre cose abbandonate nella fuga.

«Avevano già uscito praticamente tutto - racconta ancora Calcavecchia -. Loro sono scappati, non hanno fatto in tempo. Adesso c'è da rifare l'impianto di videosorveglianza e la finestra, ma almeno l'attrezzatura della cucina è stata salvata». È lì che nascono i liquori e le conserve con i frutti del mandarineto. «Intanto oggi a pranzo ci sono 70 ragazzi provenienti da varie parti d'Italia», si tratta di tre scolaresche del premio Libero Grassi, in visita alla Favarella per l'ultimo giorno del loro viaggio premio. «Penso siano sempre gli stessi - ipotizza Calcavecchia -, conoscono perfettamente il posto, sono entrati dall'unico lato dove non c'era la videocamera», una circostanza che fa pensare infatti che a rendersi protagonisti dell'irruzione siano state persone della zona o che, almeno, conoscano bene il posto. Persone inoltre al corrente anche del fatto che quella sede, da pochi mesi, è tornata a funzionare regolarmente, e che quindi non è più vuota. «Faremo l'ennesima denuncia - dice il volontario -, ma c'è un po' di stanchezza adesso».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×