Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Colpito da espulsione, continua il digiuno di Biagio Conte 
Ancora messa in strada: «Ero straniero e mi avete accolto»

Si prega e si resta in attesa che cambi qualcosa per Paul, il ghanese di 51 anni che vive e lavora presso la Missione Speranza e Carità. Si sono dati appuntamento in tanti nella piazza dedicata a don Pino Puglisi: «Sarebbe bello applicare le parole del Vangelo» 

Stefania Brusca

Foto di: Antonio Melita

Foto di: Antonio Melita

C'è preoccupazione alla Missione Speranza e Carità per Biagio Conte, giunto ormai al settimo giorno di digiuno e preghiera per chiedere alle autorità di intervenire per bloccare l'espulsione di Paul, il 51enne originario del Ghana che da oltre dieci anni vive a Palermo e svolge in modo volontario la professione di idraulico. Da una settimana dorme al fianco del missionario laico nella piazza di Brancaccio dedicata a don Pino Puglisi. «Non smetterà fino al martirio», dicono dalla Missione sottolineando come Conte sia appena tornato da un viaggio di un anno, ultima tappa il Marocco, già visibilmente provato e dimagrito.

Proprio lì oggi, alle 18, si celebra la messa domenicale che solitamente si tiene la domenica nella Missione. «Stiamo riflettendo qui sulle parole "Ero straniero e mi avete accolto" e "In verità vi dico tutto quello che avete fatto a uno solo di questi miei fratelli più piccoli, lo avete fatto a me" del Vangelo secondo Matteo e anche "Siamo tutti stranieri in terra straniera". Sarebbe bello applicare queste parole», spiega Riccardo Rossi, comunicatore sociale della Missione. Non è la prima volta che si celebra la messa qui. La stessa cosa è avvenuta anche nei giorni scorsi e non ci si è fermati nemmeno quando è arrivata la pioggia. Più di ottanta persone sotto gli ombrelli. Hanno partecipato diversi consiglieri comunali, deputati, sacerdoti, esponenti delle forze dell'ordine, tanti anche gli abitanti del quartiere. E non sono mancati la presenza e il sostegno del sindaco di Palermo Leoluca Orlando e dell'arcivescovo Corrado Lorefice. 

Al momento c'è un clima di attesa. Si prega perché chi di competenza faccia un passo per sbloccare la situazione di Paul e anche di tanti altri che sono nelle sue stesse condizioni. «Occorre un cambiamento - conclude Rossi - è bello pregare insieme ma bisogna pensare anche all'accoglienza. Come dice san Giacomo "la fede senza le opere è morta"». 

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.