Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Palermo, che regalo a Brescia e Lecce
Ennesima delusione, pari con lo Spezia

I rosa steccano ancora al Barbera: con i liguri finisce 2-2, le reti di Jajalo e Moreo non bastano e la doppietta di Maggiore risulta decisiva. Adesso Rondinelle e salentini hanno il primo match ball: in caso di successo entrambi festeggerebbero la serie A

Luca Di Noto

Ennesimo pari deludente per il Palermo che di fronte a poco più di settemila spettatori non va oltre il pari interno, per 2-2, contro lo Spezia. I rosa accorciano momentaneamente a quattro le lunghezze di ritardo da Brescia e Lecce, ma se entrambe dovessero vincere festeggerebbero già oggi la serie A. Delio Rossi conferma 9/11 della formazione di Livorno, con Szyminski in campo al posto dello squalificato Bellusci e Haas che prende il posto di Fiordilino. In avanti Falletti agisce alle spalle di Moreo e Nestorovski.

Atteggiamento propositivo sin dai primi minuti da parte dei rosanero che si affacciano in avanti dalla destra con Rispoli. Al 7’, rosa vicinissimi al vantaggio: cross dalla destra di Rispoli, colpo di testa di Moreo e palla che sbatte sulla parte esterna del palo. Quattro minuti dopo è Jajalo a provarci dalla distanza, palla di poco a lato. È la squadra siciliana a fare la partita, anche se si gioca a ritmi bassi. I rosa tornano a farsi vedere in avanti al 27’ con un cross basso di Aleesami, ma Capradossi si rifugia in corner anticipando Moreo. Alla mezz’ora, al primo vero affondo, Spezia in vantaggio: azione orchestrata da Maggiore e Gyasi con quest’ultimo che restituisce palla proprio a Maggiore il cui sinistro si insacca sul secondo palo. La reazione rosanero è immediata, la sfera arriva a Jajalo che con una botta violenta dalla distanza batte Lamanna per l’1-1. Liguri nuovamente pericolosi subito dopo: Gyasi serve Okereke che da due passi mette sul fondo, mentre qualche minuto dopo è Mora a liberare al tiro lo stesso Okereke il cui destro finisce alto. Al 40’, il Palermo la ribalta: Aleesami avanza sulla sinistra e mette in mezzo per Nestorovski, dopo un batti e ribatti palla a Moreo che da pochi passi non sbaglia. E subito dopo, rosa vicini al tris: punizione battuta da Falletti, colpo di testa di Nestorovski e palla sul palo. Lo Spezia non ci sta e la rimette in parità prima dell’intervallo: Okereke mette in mezzo dove Maggiore elude la marcatura di Haas e anticipa anche Aleesami per il colpo di testa che vale il 2-2, risultato sul quale si va al riposo.

La ripresa inizia senza cambi da una parte e dall’altra. Palermo subito pericoloso con Nestorovski, il cui sinistro dopo un batti e ribatti è respinto da Lamanna. Poco dopo Rispoli ci prova con un tiro-cross che si spegne sul fondo. I siciliani provano ad attaccare con ordine, mentre i liguri avanzano in contropiede e vanno vicinissimi al tris prima con Ricci e poi con Gyasi, ma Brignoli compie un doppio miracolo tenendo in vita i suoi. Al 60’ i rosa reclamano un rigore per un contatto tra Ricci e Haas, l’arbitro ammonisce lo svizzero per simulazione. Cinque minuti dopo, ospiti pericolosi ancora con Gyasi, destro alto. La gara procede a ritmi bassissimi, tra i rosa sembra quasi che a prevalere sia la paura e lo Spezia fa correre spesso i siciliani a vuoto. Tra i padroni di casa a provarci è anche Rispoli il cui destro però si perde alto sugli sviluppi di un corner. Rosa pericolosi con una ripartenza orchestrata da Puscas, che salta un avversario e ci prova col destro sbagliando però la mira. Nel finale, in pieno recupero, Haas va vicino al gol con un destro al volo che finisce fuori di un soffio.

TOP

Brignoli Non può nulla in occasione dei gol dei liguri, nella ripresa tiene i suoi in corsa con un doppio miracolo sui tiri ravvicinati di Ricci e Gyasi. Nel finale brivido su un’uscita col petto al limite dell’area.

Moreo Tra i pochi a salvarsi nell’ennesima prova opaca del collettivo rosanero. Sfortunato in avvio di gara, quando colpisce il palo su colpo di testa. Poi trova il quinto gol stagionale portando i suoi momentaneamente avanti e nella ripresa è tra i pochi volenterosi.

FLOP

Aleesami Nel corso del primo tempo fa vedere delle cose discrete in fase offensiva, ma dietro balla troppo. Il primo gol ligure nasce dalla sua fascia di competenza, poi si fa anticipare da Maggiore in occasione del 2-2.

Haas Lo svizzero gioca una gara opaca come la maggior parte della squadra. Si fa vedere poco con le sue incursioni e commette troppi errori. Nella ripresa becca anche il giallo per simulazione.

Palermo: Brignoli 7, Rispoli 6, Szyminski 6, Rajkovic 6, Aleesami 5 (72’ Mazzotta 6), Murawski 5,5, Jajalo 6,5, Haas 5, Falletti 5,5 (76’ Trajkovski s.v.), Moreo 7 (83’ Puscas s.v.), Nestorovski 5,5. All. D. Rossi 5,5.

Spezia: Lamanna 6, Vignali 6, Ligi 6, Capradossi 6,5, Augello 5,5, Mora 6 (88’ Bartolomei s.v.), Ricci 6,5, Maggiore 8 (73’ Crimi 6), Gyasi 5,5, Galabinov 5, Okereke 6,5 (77’ Pierini s.v.). All. Marino 6,5.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×