Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Palermo, affare con York Capital prosegue
Si lavora sotto traccia, oggi fumata grigia

L'operazione è ben avviata, ma un contratto piuttosto complesso e la necessità di limare alcuni dettagli tengono ancora lontane le parti. Intanto si lavora per la prossima gara contro il Padova

Antonio La Rosa

Foto di: Mondo Primavera

Foto di: Mondo Primavera

La fumata, al momento, è di colore grigio. Tendente forse al nero allo stato attuale e, anche se ogni giorno può essere potenzialmente quello giusto per la definizione di un affare comunque già impostato, per vedere se sta per diventare bianco il segnale adoperato da chi in questi giorni è riunito in conclave allo stadio Barbera bisogna aspettare ancora. L’operazione Palermo-York Capital è bene avviata (i legali sono costantemente in contatto tramite mail e hanno già scambiato tutti i documenti funzionali alla stesura del preliminare) ma, complice un contratto piuttosto complicato e la necessità di limare alcuni dettagli che devono mettere d’accordo tutte le parti coinvolte, non è ancora in fase di decollo. 

«Stiamo lavorando, non parlerei di slittamento - ha sottolineato il presidente Rino Foschi oggi al Barbera prima di salire nel suo ufficio dove ad aspettarlo c’era Beppe Accardi, agente dei rosanero Andrea Accardi e Luca Fiordilino - è un’operazione che non si fa in due ore o in due-tre giorni. Si lavora e vediamo un po’. Comunichiamo con gli avvocati e stiamo cercando di fare le cose in maniera seria». Il dirigente romagnolo, rientrato a Palermo ieri sera dopo qualche giorno di permanenza a Milano, al di là dell’affare con il fondo statunitense York Capital Management e degli sviluppi sul fronte societario è proiettato mentalmente verso il match con il Padova in programma lunedì sera al Barbera.

«È una gara trappola, una di quelle sfide che nascondono delle insidie come abbiamo sperimentato in occasione del match con la Salernitana. Si tratta di una partita difficilissima e nella quale servirà la massima concentrazione. È la gara più difficile del campionato, la più importante dell’anno. Dovremo essere quelli visti contro il Verona - ha aggiunto - cerchiamo di caricare la città, la gente e i giocatori». 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×