Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Femminicidio a Notarbartolo, la confessione del marito
La moglie è stata strangolata perché voleva separarsi

La donna avrebbe anche tentato di reagire, come dimostrano i graffi sul viso dell'assassino. E aveva avviato le pratiche per la separazione, a causa delle scenate di gelosia. Questa mattina è stato il cuoco 54enne a chiamare la polizia

Redazione

Foto di: Antonio Melita

Foto di: Antonio Melita

«Ho ucciso mia moglie, venite a prendermi». Così Moncef Naili, 54 anni, ha confessato al telefono alla polizia l'ennesimo caso di femminicidio. La moglie, Elvira Bruno di 53 anni, avrebbe anche tentato di reagire, come dimostrano i graffi sul viso dell'assassino. L'omicidio, che ha destato una forte eco a livello nazionale, è avvenuto questa mattina nell'abitazione della coppia, in via Antonino Pecoraro Lombardo. La testimonianza dell'uxoricida è stata raccolta nel pomeriggio dal procuratore aggiunto Annamaria Picozzi e dal pm Federica La Chioma. 

La donna aveva avviato le pratiche per la separazione. I due coniugi si erano sposati nel 2016 in seconde nozze, ma dopo poco tempo il matrimonio sarebbe entrato in crisi. Nell'ultimo mese più volte la donna, che aveva iniziato a lavorare come badante, aveva espresso l'intenzione di abbandonare il marito, che da qualche mese lavorava in modo saltuario in un pub in via Galileo Galilei, a causa delle sue scenate di gelosia. 

Quando la donna è caduta a terra l'uomo ha cercato inutilmente di rianimarla, poi ha nascosto il viso con una coperta e solo dopo un paio d'ore ha chiamato il 113. Gli agenti hanno trovato il cadavere in camera da letto. I sanitari del 118 non hanno potuto fare altro che constatare la morte. Gli investigatori della squadra mobile, che conducono le indagini, hanno interrogato anche i parenti di Elvira Bruno, che aveva due figlie frutto di un precedente matrimonio. Una delle due, che si è presentata questa mattina sul luogo del delitto, è stata interrogata dagli investigatori insieme all'ex marito della vittima; la seconda figlia abita a Milano. Moncef Naili è adesso in stato di fermo per omicidio volontario aggravato da motivi abbietti. 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×