Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Blutec, sit-in dei lavoratori davanti la prefettura
Fiom: «Il Governo inizi confronto serio con Fca» 

A preoccupare tute blu e sindacati lo stallo in cui è piombato il sito dopo l'addio di Fiat e la mancata realizzazione del piano di rilancio: «Se i vertici non restituiranno i debiti, Invitalia potrà farsi carico della progetto in attesa di trovare un nuovo partner»

Antonio Mercurio

Stamane sit-in degli operai Blutec davanti alla prefettura di Palermo. I lavoratori, poco meno di un centinaio, protestano per il mancato rispetto degli impegni aziendali per il rilancio del sito industriale di Termini Imerese e lo sblocco della cassa integrazione dal primo di gennaio per i circa mille lavoratori tra 570 ex Fiat e 300 dell'indotto. A preoccupare tute blu e sindacati la situazione di stallo in cui è piombato il sito palermitano dopo l'addio dell'azienda del Lingotto nel 2011 e la mancata realizzazione del piano di rilancio industriale. 

Un quadro di incertezza amplificato dall’inchiesta per una presunta malversazione ai danni dello Stato della procura di Termini, poi trasferita a Torino dopo il pronunciamento del riesame che ha rimesso in libertà i vertici, il presidente Ginatta e l'a.d. Di Cursi. Nonostante siano tornati entrambi in libertà, Attualmente la società è ancora sotto sequestro gestita dal commissario Giuseppe Glorioso. Ma non è chiaro quale sarà l’esito della vicenda. «La mancata erogazione degli ammortizzatori sociali sta creando grande sofferenza per tutti i dipendenti Blutec e dell’indotto - afferma Roberto Matrosimone segretario Fiom Cgil Sicilia in attesa di essere ricevuti - Ci sono mille lavoratori che aspettano una risposta che deve arrivare dal ministero del Lavoro».

E poi c’è la questione del progetto di reindustrializzazione mai realmente decollato: «In attesa che il tribunale di Torino si esprima, chiediamo a Di Maio di iniziare un confronto serio con Fca per capire quali siano le sue reali intenzioni su Termini Imerese - prosegue - E poi vogliamo sapere quale sarà il futuro dello stabilimento. Se il prestito non verrà restituito dai vertici Blutec, Invitalia può rientrare nel capitale sociale. E se Fca si tira fuori, Invitalia si farà carico della progetto in attesa di trovare un nuovo partner che possa rimettere dentro i mille lavoratori che attendono da sette anni il rilancio» conclude.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews