Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Piazza Verdi, manifestazione in sostegno del Venezuela
«No ai crimini contro l'autodeterminazione di un popolo»

Striscioni, cori e volantini per esprimere solidarietà alla popolazione sudamericana e al presidente Maduro, a cui viene riconosciuta «piena legittimità in un contesto geopolitico sempre più minaccioso e intollerante». Guarda le foto

Redazione

Foto di: antonio melita

Foto di: antonio melita

«Condanniamo la pericolosa ingerenza imperialista e il supporto statunitense al tentativo di golpe in atto in Venezuela, così come il plauso interessato di governi loro alleati, in America ed in Europa». Questo il presupposto che ha portato alla manifestazione di questo pomeriggio in piazza Verdi, organizzata dal Coordinamento di sostegno alla rivoluzione bolivariana di Palermo, per esprimere solidarietà al popolo venezuelano. 

«Riconosciamo nel presidente Maduro, legittimamente scelto dalla volontà popolare, il prosecutore della rivoluzione socialista bolivariana del presidente Chavez, e ne sosteniamo la piena legittimità in un contesto geopolitico sempre più minaccioso e intollerante, che è disposto anche all'uso delle armi per imporre la sua egemonia economica, incline alla rapina delle risorse e delle materie prime, presentandola con motivazioni poco credibili di difesa di istanze democratiche e dei diritti civili - commentano gli organizzatori -. Non dobbiamo renderci complici di un tale crimine contro l'autodeterminazione di un popolo, già schiacciato dal bloqueo finanziario Usa (vale a dire l'embargo commerciale, ndr)».

Un modo, quello di scendere fisicamente in piazza, esibendo striscioni, distribuendo volantini e raccogliendo la gente per impegnarsi concretamente ad essere a fianco del popolo venezuelano, intento che i militanti del coordinamento palermitano sono disposti a perseguire «in tutti i modi e le forme che si renderanno necessarie». «Chiediamo che tutte le forze democratiche, di sinistra, antimperialiste, palermitane promuovano, assieme a noi, il Coordinamento di sostegno alla rivoluzione bolivariana - ribadiscono -. Ci proponiamo di organizzare manifestazioni unitarie contro questa provocazione reazionaria in atto, a cominciare da questo presidio per il Venezuela a piazza Verdi». 

All'iniziativa hanno aderito Potere al Popolo, Partito comunista, Federazione giovani Comunisti, Area dei centri sociali di Palermo, Associazione Italia-Cuba, Usb, Democrazia e Lavoro Cgil Palermo, Cobas, Prc, Collettivo Isati Junco Potere Popolare. 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×