Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Blutec, liberato anche l’amministratore delegato Di Cursi
In bilico sequestro, sindacati: «Governo faccia chiarezza»

Il Tribunale delle Libertà di Palermo ha accolto l'istanza di riesame dei difensori dei vertici dell’azienda. Un passaggio che potrebbe rimescolare le carte, rendendo più incerto il processo di rilancio dl sito di Termini. Interrogativi che potrebbero essere in parte sciolti durante l'incontro previsto oggi al Mise 

Antonio Mercurio

Dopo quella di Roberto Ginatta, arriva la scarcerazione per Cosimo Di Cursi, proprio nel giorno del vertice al Mise sul caso Blutec. Il Tribunale delle Libertà di Palermo, infatti, ha accolto stamane l'istanza di riesame dei difensori dei vertici dell’azienda anche per l'amministratore delegato ordinandone l'immediata liberazione. Come per il presidente, anche in questo caso è stata riconosciuta l'incompetenza territoriale della Procura di Termini Imerese. Gli atti sono stati trasmessi al tribunale di Torino. I legali dello studio Grande Stevens rendono noto, inoltre, che è stata disposta la restituzione a Ginatta e Di Cursi dei beni, per un valore di circa 13 milioni di euro. I due erano strati accusati dai giudici termitani di malversazione ai danni dello Stato, con un sequestro pari a circa 16 milioni di euro e i sigilli a tutte gli stabilimenti Blutec nel Paese, compreso quello palermitano.

Un passaggio che potrebbe rimescolare le carte, mettendo in discussione anche il provvedimento di sequestro degli stabilimenti nel Paese. E che arriva mentre sono ancora i viaggio i due pullman partiti ieri con un centinaio di tute blu da Termini diretti a Roma, dove alle 14 si terrà un sit-in davanti al ministero dello Sviluppo economico. Oggi pomeriggio alle 16, infatti, è previsto l'ennesimo tavolo convocato al Mise con al centro il piano di reindustrializzazione del sito industriale a 35 chilometri da Palermo, dopo l’addio di Fiat nel 2011. Saranno presenti anche una decina di sindaci del comprensorio. Al tavolo sembra essere confermata anche la partecipazione e la presenza del commissario straordinario Giuseppe Glorioso, anche se ora si aprono nuovi scenari. 

Ai cancelli degli stabilimenti sono ancora apposti i sigilli, ma nelle prossime ore non è escluso che i giudici possano riaprirli. Un’eventualità che accresce il clima di incertezza che colpisce il progetto di rilancio del sito siciliano mai realmente decollato. «Tutto ciò non fa altro che accelerare i tempi - afferma Vincenzo Comella segretario Uilm Palermo - intanto perché per il rilancio del sito occorre chiarezza. Poi, perché l’incompatibilità territoriale del Procura di Termini ci fa arrivare ancora più a ridosso della scadenza degli ammortizzatori sociali e, quindi, si riduce anche la possibilità di poter completare il processo di rilancio. Questo impegno lo deve garantire il governo accelerando e velocizzando tutte le procedure assieme a Fca che deve mantenere quanto promesso in occasione dell’ultimo accordo».

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews