Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Il Palermo soffre ma torna alla vittoria
Col Verona è 1-0, basta Nestorovski

I rosa si impongono in una gara nervosa e combattuta grazie a una rete arrivata in avvio di ripresa. Con questo successo la squadra di Stellone sale a quota 53 punti, a una sola lunghezza dal Lecce secondo in classifica

Luca Di Noto

Un successo sofferto ma fondamentalmente meritato rilancia le ambizioni del Palermo in classifica: i rosa battono il Verona di misura grazie alla rete di Nestorovski in avvio di ripresa e sale a quota 53 punti, a una sola lunghezza dal secondo posto occupato dal Lecce e a quattro dalla capolista Brescia. Tre punti fondamentali per riscattare il ko di Pescara e ritrovare compattezza e fiducia in vista del finale di stagione.

Il Verona parte subito forte e si propone in avanti sin dalle prime battute rendendosi pericoloso con Di Carmine. A gestire le operazioni di gioco e a fare la partita sono proprio gli scaligeri che rinchiudono i rosa nella propria metà campo nei primi dieci minuti. La prima conclusione dei padroni di casa arriva al 12’, con un sinistro di Jajalo che finisce di poco largo. Poco dopo ci prova Nestorovski, ma la sua conclusione è troppo debole per impensierire Silvestri. Al 22’ Palermo ancora pericoloso sugli sviluppi di una rimessa laterale, il pallone arriva a Nestorovski che conclude largo. Sette minuti più tardi, rosa vicini al vantaggio con Trajkovski che tira dalla distanza e impegna Silvestri a cui sfugge il pallone, ma nessuno è pronto per il tap-in. Gli ospiti provano a scuotersi poco dopo la mezz’ora con un tiro di Faraoni da quaranta metri, Brignoli blocca in due tempi. La prima frazione di gioco termina con i rosa in costante proiezione offensiva, ma il risultato non si sblocca e si va così al riposo a reti inviolate.

Nessun cambio alla ripresa delle ostilità nelle due formazioni e rosa subito pericolosi con Murawski dalla distanza, il tiro si abbassa ma non abbastanza. Pochi secondi più tardi, Palermo in vantaggio: grande apertura di Jajalo che lancia Moreo il quale mette in mezzo e Nestorovski deve solo appoggiare in rete. I gialloblu provano a reagire sin da subito ma i rosa lasciano pochi spazi. A sfiorare il raddoppio sono i padroni di casa al 62’, apertura di Nestorovski per Haas che conclude col sinistro e Silvestri col piede mette in corner. Pochi minuti dopo, grossa occasione per gli ospiti con Di Gaudio che salta due difensori e conclude, a tu per tu con Brignoli, altissimo.

Sul ribaltamento di fronte, chance per Moreo che di testa esalta i riflessi di Silvestri. Mister Grosso allora inserisce Pazzini per uno spento Di Carmine, ma l’attaccante si fa ammonire subito per una brutta gomitata a Bellusci, poi il tecnico gialloblu protesta e l’arbitro lo espelle. I rosa si fanno vedere soprattutto in contropiede, Nestorovski prova a colpire dalla distanza ma Silvestri respinge e poi Haas conclude a lato. Gli ospiti provano a colpire con un paio di cross a spiovente in area, poi Pazzini sciupa una buona occasione concludendo alto. Verona vicino al pari all’85’ con una discesa di Matos, sulla ribattuta mancino di Lee respinto addirittura da Pazzini. Cinque minuti dopo, i siciliani restano in dieci per l’espulsione di Bellusci, doppio giallo per lui. In pieno recupero saltano tutti gli schemi ma il Palermo sciupa un clamoroso contropiede con Puscas e Fiordilino, poi Nestorovski colpisce il palo e dopodiché arriva il triplice fischio che consegna tre punti pesantissimi ai rosa.

TOP

Moreo Grande prestazione del numero 9 rosanero che si rende pericoloso in più di un’occasione dalle parti di Silvestri e serve un assist al bacio a Nestorovski, tanto da meritare la standing ovation al momento della sostituzione.

Nestorovski Il macedone riscatta l’espulsione rimediata a Pescara e al rientro dalla squalifica segna un gol pesantissimo che vale tre punti fondamentali. Solita grinta e tanta voglia di fare per il capitano che impegna la retroguardia gialloblu in più di un’occasione.

Jajalo Prestazione sontuosa da parte del regista rosanero. Totalmente imbavagliato nei primi dieci minuti, esce presto dalla gabbia costruitagli attorno e con la sua personalità prende per mano la squadra.

FLOP

Bellusci Il difensore gioca una buona gara, senza dare mai tregua a Di Carmine, a Pazzini e a tutti gli interpreti offensivi dei gialloblu. Nel finale però commette un’ingenuità che gli costa il secondo giallo e la conseguente espulsione.

Palermo: Brignoli 6, Szyminski 6,5, Bellusci 5, Rajkovic 6, Aleesami 6,5, Murawski 6,5 (87’ Fiordilino s.v.), Jajalo 7, Haas 6, Trajkovski 6 (86’ Pirrello s.v.), Nestorovski 7, Moreo 7 (78’ Puscas s.v.). All. Stellone 7.

Verona: Silvestri 6,5, Bianchetti 5,5, Empereur 5, Dawidowicz 5, Balkovec 6, Faraoni 5,5 (55’ Henderson 5,5), Gustafson 5,5, Zaccagni 5, Lee 5, Di Carmine 5 (67’ Pazzini 5), Di Gaudio 5,5 (79’ Matos s.v.). All. Grosso 5.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×