Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Elezioni amministrative, a Monreale 8 candidati e 15 liste
Con il centrodestra spaccato una sfida dall’esito incerto

Ai blocchi di partenza, accanto ai volti più noti, tra cui l’uscente Capizzi e il ritorno di Caputo, anche alcine new entry. Il tutto tra la destra spaccata su tre fronti, un Pd senza simboli e schierato su più liste, e Lega e M5s che corrono da soli

Antonio Mercurio

Foto di: Gaetano Ferraro

Foto di: Gaetano Ferraro

Con otto candidati in lizza per la poltrona di sindaco e ben 15 liste, mai le elezioni a Monreale si sono preannunciate dall'esito così incerto. Ai blocchi di partenza, accanto ai volti più noti, tra cui l’uscente Capizzi e il ritorno di Caputo, anche alcune new entry. Pronti a darsi battaglia in una contesa che si chiuderà probabilmente solo al ballottaggio, e che potrebbe riservare non pochi colpi di scena. Nella città normanna alle porte di Palermo, infatti, il quadro è quanto mai frammentato con ben 12 liste civiche e 342 candidati ma solo 24 posti disponibili in Consiglio comunale, in vista delle elezioni fissate per domenica 28 aprile, e l’eventuale ballottaggio il 12 maggio.

Il tutto tra un centrodestra spaccato su tre fronti, un Pd senza simboli e schierato su più liste, con la Lega e il M5s che corrono da soli. Difficile fare delle previsioni ma tra i nomi papabili c’è sicuramente quello dell'uscente Piero Capizzi, appoggiato dalle liste Alternativa Civica e Popolari per Monreale. Il primo cittadino può contare sull’appoggio di big come assessori e consiglieri uscenti, ma paga il prezzo di alcuni contrasti e polemiche che hanno caratterizzato il suo mandato. Nel centrodestra troviamo invece Alberto Arcidiacono che, sconfitto alle scorse elezioni proprio da Capizzi, è sostenuto ora dalle liste Obiettivo Futuro, La Nostra Terra, Diventerà Bellissima, Autonomia e Libertà. 

Sempre in quest’area politica si colloca Giuseppe Romanotto, il candidato della Lega che corre con il proprio simbolo, dopo che l'intesta con altre forze di centrodestra è sfumata. Infine, questa competizione elettorale saluta anche il ritorno dell’ex sindaco e deputato regionale Salvino Caputo che corre con l’appoggio di Forza Italia, Per Monreale Salvino Caputo Sindaco, Uniti per Monreale. Il Pd, come accade spesso, non è riuscito a far sintesi diviso su più fronti: al fianco di Roberto Gambino scendono in campo due liste, Il Mosaico e Monreale Bene Comune mentre, un'area più vicina a Faraone potrebbe dare il proprio sostegno a Capizzi. 

Una lista per il candidato del M5s, Fabio Costantini, che corre con il simbolo del Movimento, assieme a Massimiliano Lo Biondo appoggiato da #Oltre, e Benedetto Madonia sostenuto da Occupiamoci di Monreale. La sensazione è che nessuno abbia sulla carta i numeri per vincere al primo turno superando quota 40 per cento. E al ballottaggio, con la soglia di sbarramento fissata al 5 per cento dei voti validi espressi, si potrebbe assistere a imprevisti rimescolamenti di carte. Difficile immaginare, ad esempio, che un centrodestra così dilaniato possa convergere su un unico nome. Probabilmente la partita si giocherà tra pochi, in una sfida dal sapore a metà tra un desiderio di novità e un ritorno al passato. 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×