Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Un clima da vivere, sit-in per l'ambiente al Politeama
«Il punto di non ritorno per il pianeta è molto vicino»

Il Centro Amazzone, col patrocino del Comune di Palermo, ha portato a piazza Castelnuovo 250 chili di ghiaccio per rendere concretamente la sorte attuali dei poli Artico e Antartico. «Sta a noi lavorare per superare lo scetticismo, che è soprattutto quello dei nostri coetanei»

Andrea Turco

«Tocca a noi adulti, che siamo i veri responsabili dell'inquinamento attuale, consegnare ai nostri figli un pianeta più sano e più vivibile». Dopo la grande manifestazione del 15 marzo scorso del Fridays for future  - con i giovanissimi e le giovanissime scesi in piazza, anche a Palermo, sollecitati dall'attivismo della 16enne svedese Greta Thunberg - il tema del cambiamento climatico resta sotto le luci dei riflettori. Ieri pomeriggio il Centro Amazzone, con il patrocinio del Comune di Palermo, ha organizzato un sit-in a sostegno dell'ambiente. Portando a piazza Castelnuovo 250 chili di ghiaccio che si sono sciolti durante la manifestazione: un'azione simbolica di protesta, per rendere concretamente la sorte attuale dei poli Artico e Antartico. Con lo scioglimento dei ghiacci che è già diventata una nuova frontiera di business.

E le parole di Gianfranco Zanna, presidente di Legambiente Sicilia, non potevano non partire dal rinnovato impegno giovanile. Che allo stesso tempo è un atto d'accusa contro gli adulti. «Sta a noi lavorare per superare lo scetticismo, che è soprattutto quello dei nostri coetanei - ha spiegato Zanna - Il punto di ritorno per il pianeta è molto vicino, gli esperti indicano che sarà nel 2030 o al massimo nel 2050. In ogni caso saremo noi a consumare la terra consegnando alle prossime generazioni un pianeta non più vivibile. Come Legambiente abbiamo più volte chiesto al governo di cancellare gli aiuti economici alle fonte fossili, e di investire queste somme sulle fonti rinnovabili. Ma anche noi nel nostro piccolo possiamo fare moltissimo, in ogni gesto quotidiano». 

Al riscaldamento climatico e ai suoi danni è dedicato il programma di attività 2019 del Centro Amazzone. Allarme noto e posto sotto i riflettori dai media, e a cui il centro ha deciso di dedicare il suo programma per riflettere sulle possibili soluzioni, soprattutto se legate alla prevenzione del cancro, malattia oggi spesso causata dallo sconvolgimento dell’equilibrio della natura. «E’ scientificamente dimostrato che il cambiamento del clima e il degrado ambientale si riflettono direttamente sulla salute e che specialmente hanno una relazione con la diffusione di diverse forme di cancro - ha detto Lina Prosa, del centro Amazzone - quindi non possiamo che alzare la voce a difesa dell’ambiente sia per la ricerca sia per sensibilizzare tutti ad assumere comportamenti che guardino al futuro e al miglioramento delle condizioni del pianeta»

Per l'occasione erano presenti anche l'assessore all'Ambiente Giusto Catania e l'assessore alle Culture Adham Darawsha. Quest'ultimo ha collegato il suo intervento a quello di Zanna, soprattutto per quel che riguarda gli stili di vita, che possono incidere parecchio sulla salvezza del pianeta. «Io vivo da solo in casa e cerco di consumare meno energia possibile - ha detto - Sono stato in posti dove l'ambiente è devastato, come in Australia, dove si vedono gli effetti dell'inquinamento cinese. Lo sforzo non si fa da soli, dobbiamo collaborare con gli altri perché l'ambiente è di tutti». 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×