Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Inaugurati tre poli diurni per l'accoglienza dei senzatetto
Mattina: «Pensare agli ultimi è un dovere istituzionale»

Ospiteranno persone in difficoltà senza distinzione di razza o religione. A loro disposizione camere doppie complete di letto e bagno. L'iniziativa è stata possibile grazie alla sinergia di associazioni, realtà interreligiose e volontariato

Gabriele Ruggieri

Foto di: Gabriele Ruggieri

Foto di: Gabriele Ruggieri

«Grazie a chi ha creduto, per chi si è coinvolto. Questa collaborazione è stata un dono. L'amore è sempre un dono e riconosce e accoglie l'altro». Parla di getto monsignor Corrado Lorefice, arcivescovo di Palermo, alla presentazione dei tre nuovi poli diurni (per un totale di circa 30 posti) e notturni (per un totale di circa 72 posti) per l'accoglienza di soggetti fragili in povertà socio-sanitaria e lo svolgimento di attività di integrazione, presa in carico e inclusione attiva, oltre alla attivazione di una unità di strada per il primo contatto. Un'opera realizzata grazie ai fondi Pon Metro e al lavoro, insieme al Comune, di un'associazione temporanea di scopo composta dall'Istituto Don Calabria, dal centro diaconale La Noce - Istituto Valdese, dalla Croce Rossa Italiana e dalla Panormitana Onlus. Una sinergia interculturale e interreligiosa, che ha visto alcune delle realtà più impegnate nella lotta alla povertà lavorare insieme per uno scopo comune. E lo scopo è stato realizzato, con delle piccole stanze biposto, tutte corredate da bagni, in cui possono trovare rifugio senzatetto e persone in difficoltà economiche

E grande è stata la partecipazione alla presentazione, con oltre un centinaio di persone che si sono accalcate all'interno dei locali del centro Agape di piazza Santa Chiara, uno dei tre poli insieme a Casa San Francesco e San Carlo. Così come tante sono state le personalità coinvolte. Oltre al già citato Lorefice, infatti, erano presenti, fianco a fianco, il pastore della chiesa Valdese di Palermo, Peter Ciaccio e l'imam di Palermo, Francesco Macaluso Ahmad 'Abd Al-Majid, con Marco Guttilla, coordinatore delle attività, il sindaco Leoluca Orlando e l'assessore alla Dignità dell'abitare Giuseppe Mattina. «Questa amministrazione - dice proprio Mattina - ha la responsabilità istituzionale di garantire i diritti dei senzatetto, al di là di qualunque fede o provenienza. Questo è solo l'inizio di un percorso, questa rete deve andare avanti. Sappiamo che non bastano tre poli, per questo è prevista l'apertura di altre due strutture nei prossimi mesi, oltre alla possibilità di affittare venti appartamenti sempre grazie a fondi Pon Metro e al centro di piazzetta della Pace».

«Basta guardare queste facce - aggiunge Orlando indicando la platea - per avere idea della bella Palermo: tutti diversi, ma tutti uguali. Siamo molto più avanti di tante altre realtà d'Europa, forse perché partivamo da molto indietro. E proprio all'Europa voglio dire grazie, all'Europa che con i fondi Pon Metro ci consente di pensare alle persone, non a quella dei banchieri». Alle parole del sindaco seguono quelle dell'arcivescovo, che racconta: «In una di queste stanze dormiranno due uomini di colore: uno bianco e uno nero e sicuramente si arricchiranno a vicenda. Questa è la strada da intraprendere, è così che i cristiani stanno nella città: non devono guadagnare spazi o cercare potere, ma attivare cuore e mente per gli altri. La Sicilia da sempre è il crocevia del Mediterraneo, da qui passano popoli, religioni, persone. Abbiamo questa vocazione, quella dell'accoglienza, e la dobbiamo custodire».

«Seicento anni fa - replica l'Imam Macaluso - un uomo si recò dal profeta dell'Islam per chiedergli cosa potesse fare per compiacere Dio. Lui rispose che avrebbe potuto cominciare dall'onorare la presenza e la necessità del suo vicino. Non c'è bisogno di andare lontano, basta prenderci cura delle persone che ci stanno attorno».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews