Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Blutec, sit-in dei lavoratori ai cancelli
Domani sciopero dei metalmeccanici

A mezzogiorno incontro dei sindacati con il vicepresidente dell'Ars, Giancarlo Cancelleri, leader siciliano del M5s, strettamente legato al ministro dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio

Redazione

Nuovo presidio stamane ai cancelli dello stabilimento Blutec di Termini Imerese, sequestrato due giorni fa, con il contestuale arresto del management per malversazione ai danni dello Stato. A mezzogiorno incontro dei sindacati con il vicepresidente dell'Ars, Giancarlo Cancelleri, leader siciliano del M5s, strettamente legato al ministro dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio. Obiettivo attivare una stretta interlocuzione con il vicepremier per uscire dal prolungato stallo. 

Il piano industriale del polo automobilistico non è mai partito e i risvolti giudiziari appaiono ormai avere affondato l'ipotesi Blutec. Ieri sera, l'assemblea della tute blu e dei sindaci in municipio ha concordato una grande manifestazione a Termini Imerese fissata per giorno 22. I primi cittadini e i sindacati chiedono al governo di attivarsi per ottenere il coinvolgimento di Fca nel rilancio dell'ex stabilimento Fiat. «Se non lo farà il governo - avverte Vincenzo Comella, della Uilm - saremo noi a chiederlo con forza andando tutti a Torino, operai e sindaci».

Intanto, è previsto per domani uno sciopero generale dei metalmeccanici della provincia di Palermo. Un'ora di astensione dal lavoro a fine turno per manifestare solidarietà ai lavoratori di Blutec «che stanno vivendo una drammatica situazione di incertezza dopo l'arresto dei vertici dell'azienda'». L'iniziativa di protesta è stata proclamata dalla Fiom Cgil, la Fim Cisl e la Uilm Uil del capoluogo. 

«È vergognoso quello che sta accadendo. Il rilancio dello stabilimento si è trasformato nell'ennesima beffa per i lavoratori, che alla fine si ritrovano a pagare le spese della mala gestione manageriale - dichiarano i segretari generali palermitani dei metalmeccanici di Fiom, Fim e Uilm Angela Biondi, Ludovico Guercio e Vincenzo Comella - Il governo deve intervenire convocando al più presto tutte le parti per impedire l'ennesimo disastro industriale in un territorio già fortemente penalizzato».

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

I siciliani a Rio 2016

Alle Olimpiadi di Rio De Janeiro, tra gli atleti italiani, anche diversi siciliani. Un viaggio lungo, fatto anche delle loro storie

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×