Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Rapinatore morto in minimarket
Aveva ingerito delle anfetamine

Le conclusioni dell'esame autoptico ora potrebbero alleggerire le responsabilità dei due bengalesi e potrebbero far cadere l'accusa di omicidio con la quale sono stati posti ai domiciliari

Redazione

Sarebbe morto per cause naturali l'uomo deceduto la scorsa notte dopo aver tentato di rapinare un negozio di alimentari in via Maqueda a Palermo. L'autopsia disposta dalla procura - l'inchiesta è condotta dall'aggiunto Ennio Petrigni - ha accertato che l'uomo, un palermitano pluripregiudicato e non un extracomunitario come detto in precedenza, aveva ingerito delle anfetamine. La morte, per collasso cardiocircolatorio, sarebbe seguita a una reazione vagale aggravata dall'uso di droga. Il medico legale, che ha appena concluso l'autopsia, domani formalizzerà le sue conclusioni ai pm. La vittima è il 37enne Matteo Tresa che, secondo gli investigatori, stava tentando di rapinare l'esercizio commerciale all'altezza di via Ponticello.

Proprio oggi, la polizia ha arrestato due bengalesi, Abdul Matin e Kabir Humayun. Si tratta del dipendente del mini market e di un amico sorpresi dal rapinatore la notte scorsa. Gli agenti avevano contestato loro il reato di omicidio ma non era ancora chiaro se l'uomo sia morto durante la colluttazione con i due, che hanno cercato di difendersi, oppure per un infarto. Le conclusioni dell'esame autoptico ora potrebbero alleggerire le responsabilità dei due bengalesi e potrebbero far cadere l'accusa di omicidio con la quale sono stati posti ai domiciliari. Sul corpo dell'uomo, immobilizzato dai due, sono state trovate solo lievi ecchimosi e non segni di percosse

Secondo una prima ricostruzione, i due bengalesi hanno avvertito il titolare del negozio, che ha chiamato la polizia. Quando gli agenti sono arrivati entrambi erano accanto al cadavere. Avendo visto l'uomo brandire una bottiglia lo hanno immobilizzato stringendogli il torace. La vittima avrebbe fatto resistenza scalciando e poi non avrebbe più dato segni di vita. Qualora l'autopsia stabilisse che l'uomo è morto di infarto e non in seguito alla colluttazione, cadrebbe l'ipotesi dell'omicidio. Se invece venisse accertato un nesso tra il decesso e le resistenze opposte dall'uomo, i pm dovrebbero valutare se ci si trovi di fronte ad un eccesso colposo o doloso di legittima difesa. Nel frattempo entrambi i bengalesi sono stati messi ai domiciliari.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×