Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Ispezione dei carabinieri dentro il liceo Umberto I
Alla ricerca di droga. Studenti: «Un'intimidazione»

L'intervento dei militari è stato richiesto dal preside dell'istituto, che era presente durante le operazioni di controllo. Segnalato un giovane, trovato in possesso di una modesta quantità di droga leggera. «Turbamento e paura hanno fatto presto a dilagare»

Gabriele Ruggieri

Mattina movimentata per gli studenti del liceo classico Umberto I di via Filippo Parlatore. Le lezioni sono state infatti interrotte dall'arrivo dei carabinieri che, accompagnati dai cani antidroga, hanno controllato e ispezionato classi e alunni. L'intervento dei militari, come confermato dal comando provinciale, è stato dettato dalla richiesta del preside dell'istituto, che era presente durante le operazioni di controllo. Operazioni che si sono concluse solo con la segnalazione di un giovane, trovato in possesso di una quantità molto esigua di droga leggera, come assuntore.

I carabinieri assicurano che tutto si è svolto nel pieno rispetto degli studenti, anche se non sono mancate le rimostranze da parte dei ragazzi, che parlano di «grave atto intimidatorio». «L'azione è cominciata alle 10 - dicono Ludovica Di Prima e Anna Taibi - e agli studenti è stato imposto di uscire dalle classi mentre, al loro interno, gli agenti con i cani perquisivano i nostri zaini. Diversi studenti, minorenni, sono stati isolati dai propri compagni e chiusi all'interno della classe in presenza del dirigente scolastico e degli agenti».

Le ragazze parlano anche di «atteggiamenti dal tono chiaramente intimidatorio da parte delle forze dell'ordine» nei confronti di alcuni compagni, convocati poi in caserma. «Turbamento e paura hanno fatto presto a dilagare fra di noi che, improvvisamente, ci siamo trovati al cospetto di una situazione paradossale e inverosimile - prosegue il racconto - Realmente, c'è qualcosa che non va. Pensando a quanto vissuto oggi affermiamo con certezza che il risultato ottenuto dal preside stesso, attraverso questa ignobile azione, sia stata la semplice criminalizzazione e la pura umiliazione di alcuni studenti davanti ai propri compagni e i propri professori e non sicuramente un passo avanti nella lotta alle droghe»,

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×