Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Comune, si va veloce verso il rimpasto
«Entro il 20 del mese ci sarà il rilancio»

Tempi contati per il sindaco Orlando chiamato a rinfrescare una giunta ormai in rotta con parte della maggioranza del consiglio comunale. Pd e Palermo 2022 puntano a riconfermare un paio di assessorati, in uscita Arcuri, Riolo e Nicotri

Gabriele Ruggieri

I tempi, salvo stravolgimenti del sindaco Orlando, sono maturi: sarà febbraio il mese del rilancio dell'azione politica della giunta - guai a chiamarlo rimpasto -. Finiti gli incontri tra il primo cittadino e le varie anime che compongono la maggioranza, adesso ci sarà da capire quali saranno i nomi indicati per andare a sostituire gli assessori partenti. E non si può attendere oltre, visto che ormai la giunta è di fatto delegittimata dal Consiglio, con i due organi che appaiono sempre più distanti. Da quanto emerge dagli esiti delle consultazioni interne alla maggioranza la linea che sembrerebbe destinata a prevalere non dovrebbe essere quella di Sinistra Comune, che punta da tempo a un rinnovo totale dei titolari delle deleghe. 

«Il discorso non è sul tifo di chi chiede cosa, il punto è capire intanto qual è la volontà di Orlando, che ci sta coinvolgendo per questo rimpasto, ma resta sempre uno con le idee molto chiare - spiega Dario Chinnici, capogruppo del Partito democratico in sala delle Lapidi - Credo che cambierà gran parte della giunta ma non tutta. Mi viene da pensare che sicuramente uno come Mattina rimarrà al suo posto, stesso discorso per Marano e Marino. Poi si sa, quando ci sono questi momenti può anche cambiare tutto nel giro di pochissimo tempo». Quella che nascerà dovrebbe essere una giunta meno tecnica e con più peso politico, ma il Pd non si sbilancia nel fare dei nomi di referenti propri. «Prima di fare i nomi - continua Chinnici - vogliamo parlare di deleghe. Una volta a conoscenza delle deleghe potremo individuare e proporre le personalità più indicate». 

Tra i probabili partenti c'è l'ex vicesindaco Emilio Arcuri, al centro spesso di diversi scontri con il consiglio comunale, non solo con parti dell'opposizione, anche se non tutti sono d'accordo sulla sua uscita di scena. «Nel momento storico che stiamo attraversando - dice Toni Sala, capogruppo di Palermo 2022 - con i progetti delle nuove linee del tram da portare avanti e i cantieri aperti da tempo, non possiamo permetterci di perdere altro tempo. E ci vogliono mesi perché un nuovo assessore possa prendere possesso della materia. Tanto varrebbe puntare ancora su Arcuri, mentre manterrei Marino, non tanto al Verde, ma con delega delle partecipate, altro nodo cruciale». Intanto, il sicuro entrante Fabio Giambrone, che dovrebbe anche essere il vice di Leoluca Orlando, dovrebbe essere considerato referente delle liste civiche che proprio a Orlando hanno fatto capo durante le ultime elezioni, tra cui proprio Palermo 2022.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×