Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Partinico, accertamenti della questura su agente pro-Salvini 
Gelarda: «Nessun reato, al massimo una debolezza d'amore»

Il poliziotto e leghista commenta ironicamente la vicenda che ha visto ieri un collega firmare l'appello a sostegno del vicepremier. «Bisogna verificare se fosse in servizio, e in ogni caso al massimo si tratta di una violazione amministrativa»

Andrea Turco

«Non si configura nessun reato, al massimo c'è una violazione amministrativa». Chi più di Igor Gelarda, leghista e contemporaneamente poliziotto nonché dirigente del sindacato autonomo Consap, può commentare l'episodio che ha allertato anche la questura di Palermo? Fa infatti ancora discutere il caso dell'agente di polizia che ieri a Partinico, con la divisa d'ordinanza, ha firmato l'appello a sostegno del ministro degli Interni Matteo Salvini. Al gazebo allestito nel Palermitano - dove si raccoglievano le adesioni per spingere il vicepremier e segretario della Lega a «non mollare» sul caso della nave Diciotti (dove Salvini rischia di essere processato per sequestro di persona e abuso d'ufficio) - era presente anche lo stesso Gelarda. 

Il capogruppo della Lega al consiglio comunale di Palermo, nonché responsabile degli enti locali, la butta anche sull'ironia per commentare la vicenda che, simile a ciò che è avvenuto ad Ascoli Piceno, nel Palermitano in realtà è stata resa nota da un post della leader locale Katya Caravella. La donna, già candidata per la Lega alle elezioni regionali e a quelle nazionali, ha caricato su Facebook una serie di foto per testimoniare il successo dell'iniziativa. Tra gli scatti, appunto, anche quello di un agente in divisa che sarebbe arrivato a seguito di un'aggressione verbale da parte di un uomo, di origini tunisine.

«L'atto grave è il tunisino che ci ha minacciato - dice Gelarda - La firma del poliziotto in divisa può essere un momento di debolezza d'amore verso Salvini. E il momento di debolezza a chi non lo perdoni? Parlando seriamente, bisogna verificare se il collega fosse in servizio o meno. Credo che insieme a lui contestualmente abbiano firmato oltre 97mila uomini della polizia di Stato, che non possono non condividere e amare l'attività che sta facendo il ministro Matteo Salvini. Sono sicuro che gli organi preposti per l'approfondimento disciplinare affronteranno con la massima serenità la vicenda». E in effetti la questura di Palermo ha reso noto di aver avviato un focus «per l'accertamento dei fatti».

Al netto dell'episodio c'è una Lega in continua espansione in Sicilia e nel Palermitano. Sono quasi quotidiani i bollettini che Gelarda invia alla stampa con la notizia che in qualche gruppo consiliare di qualche paese ci sono nuovi arrivi nel partito di Matteo Salvini o si forma, dove prima non c'era, il gruppo consiliare della Lega. «In un giorno abbiamo raccolto 4.550 firme in tutta la provincia», chiosa ancora Gelarda. «Stiamo andando alla grandissima e stiamo chiudendo accordi con altri consiglieri comunali della Sicilia».

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

I siciliani a Rio 2016

Alle Olimpiadi di Rio De Janeiro, tra gli atleti italiani, anche diversi siciliani. Un viaggio lungo, fatto anche delle loro storie

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×