Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Orto(in)Colto, riparte progetto per coltivare la scuola
«Imparano a rispettare il tempo, la terra e se stessi»

«I pomodori non crescono sugli scaffali dei supermercati, dietro c'è tanto lavoro». Le parole di Angelica Agnello di Orto Capovolto danno un'idea del significato di questa iniziativa: far conoscere la stagionalità dei prodotti e le basi di una corretta alimentazione 

Stefania Brusca

Prendi un giardino incolto all’interno di una scuola, un insegnante che crede nell’educazione ambientale, aggiungi una classe che vuole imparare e condisci tutto con il team di Orto Capovolto … e l’orto è fatto! Questa la ricetta del progetto Orto(in)colto della cooperativa palermitana, ormai giunto alla quinta edizione. «È un progetto che si sviluppa con programmi specifici dall'infanzia fino al liceo. Ogni anno abbiamo lavorato in diverse scuole - spiega Angelica Agnello di Orto Capovolto -  ad esempio all'istituto comprensivo Uditore Setti Carraro o alla Pecoraro». 

Quest'anno ancora il progetto non è partito perché «si inizia in genere a fine febbraio, per rispettare il ciclo della natura». Gli alunni partono con la semina alla fine del mese prossimo, poi in primavera levano le erbacce nel giardino, zappano e preparano il terreno e l'impianto di irrigazione, mettono a dimora gli ortaggi e le erbe aromatiche. Infine, se ne prendono cura fino a fine maggio-inizio giugno, quando c'è la raccolta

È un progetto di educazione sia ambientale che alimentare, «perché facciamo vedere loro che il pomodoro non cresce negli scaffali del supermercato - spiega Agnello -. Partendo dal seme arrivano fino ad assaggiare il prodotto e capiscono così la stagionalità del cibo ed imparano ad aspettare il giusto tempo per poter avere determinati prodotti. Dietro a un semplice pomodoro c'è tanto lavoro. Oltre al rispetto della stagionalità e della terra c'è anche il rispetto verso se stessi, che si realizza quando si sceglie di mangiare una cosa piuttosto che un'altra». 

In base alla lezione da svolgere la cooperativa mette in campo degli esperti per quel settore: c'è una biologa nutrizionista che si occupa delle lezioni di educazione alimentare, c'è chi è qualificato per fare giardinaggio e orticoltura, che cura quindi della parte relativa all'orto. Infine, c'è poi un'altra persona, il referente, che segue l'iter dell'intero progetto. Si tratta di dieci incontri della durata di un'ora. «La maggior parte delle volte le lezioni vengono fatte in orario scolastico - prosegue Agnello -  ma gli istituti scolastici possono scegliere di svolgerle di pomeriggio, quindi come attività extra scolastica. Ormai ci sono i referenti per la salute o l'educazione ambientale interni, che ci contattano per attivare il progetto e poi rimangono con il ruolo di referenti per conto della scuola». 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews