Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

L'ispezione della Covisoc negli uffici del Palermo?
L'ad rosanero Facile: «Non sta succendo niente»

Il dirigente del club di viale del Fante smentisce qualsiasi problema e spiega il progetto della nuova società inglese. «Nei prossimi giorni arriveranno i nuovi capitali», rassicura tutti e lancia un messaggio all'imprenditore Follieri: «Chiunque voglia può acquistare le azioni in Borsa».

Fabio Geraci

Il Palermo è in difficoltà finanziarie? «Notizie false». Una possibile radiazione? «L'articolo che è uscito non capisco su quali presupposti si basa». Zamparini? «Non commento cose che non conosco, mi sembra una posizione insostenibile, non vedo truffa, ci sono dei contratti». Parola dell'amministratore delegato del Palermo, Emanuele Facile, smentendo qualsiasi problema della società rosanero. 

«Tutto procede secondo il progetto», ha ribadito Facile ammettendo però che, pur avendo inviato alla Lega quanto richiesto dai regolamenti nei tempi previsti, «ci è stata richiesta un'integrazione di informazioni che forniremo quanto prima». Di fallimento neanche a parlarne e «nei prossimi giorni, dopo la decisione della Cassazione, arriveranno i nuovi capitali». Sulla solidità finanziaria, Facile esprime riserbo («Non voglio dirlo») mentre sulla visita di oggi della Covisoc minimizza: «Ci hanno chiesto la documentazione dell’operazione di cessione della società e un aggiornamento sugli aspetti societari».

E su Corrado Coen, Facile spiega che «è stato un collaboratore ma attualmente non lo è più», così come sarebbe falso il pignoramento della cessione di Struna: «Sono arrivate richieste di pagamento ma le stiamo gestendo». Il dirigente puntualizza che l'attuale situazione è figlia di problemi ereditati in passato. «Noi ci siamo fatti carico di tutto questo, siamo qui da meno di un mese, i problemi si affronteranno e risolveranno. Siamo interessati al progetto del Palermo, altrimenti l’operazione non sarebbe stata fatta. Onestamente problemi stratificati di vari anni non si risolvono in un giorno e la campagna stampa non aiuta».

Poi la stoccata a Follieri, l'imprenditore che sarebbe interessato al Palermo: «Chiunque voglia può acquistare le azioni in Borsa. Non ho avuto nessun contatto con Follieri ma leggo cosa scrivete e quindi se Follieri è interessato al club, può comprare in Borsa. Non ci sono corsie preferenziali, è una società quotata. Le notizie devono essere disponibili per tutti gli azionisti. Il motivo per cui a volte sono reticente a parlare è questo». 

Il calciomercato? «Il direttore sportivo e l'allenatore pensano che la rosa vada confermata e che non necessiti di cambiamenti. Il mercato di gennaio può offrire delle opportunità ma non impone alla società di fare cambiamenti rilevanti. Se nasceranno delle opportunità all'ultimo momento, si coglieranno. Il contratto verrà depositato. Su Gunnarsson c'è stata troppa velocità tra la posizione di Richiardson e quella di Foschi ma il norvegese è un giocatore della società».

A chi gli chiede uno sforzo di chiarezza, Facile replica che la chiarezza c'è stata e che «la tifoseria è in subbuglio per ciò che viene scritto. I tempi finora sono stati rispettati. L'incontro con il sindaco Orlando saremo ben lieti di farlo e credo che anche lui voglia capire chi siamo».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

I siciliani a Rio 2016

Alle Olimpiadi di Rio De Janeiro, tra gli atleti italiani, anche diversi siciliani. Un viaggio lungo, fatto anche delle loro storie

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×