Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

«No a sacche d'illegalità nei mercati cittadini»
La denuncia della consigliera Figuccia (Udc)

«Una situazione gravissima quella che riguarda i due mercati, Ortofrutticolo e Ittico» dice l'esponente dell'Udc che va oltre chiedendo la chiusura delle due strutture ed elencando una serie di criticità che «gli stessi tecnici del Comune hanno più volte evidenziato»

Gaetano Càfici

«L’unico vero obiettivo che dobbiamo raggiungere è quello di eliminare le sacche di illegalità strutturali che purtroppo ancora regnano all'interno dei due maggiori mercati cittadini, ortofrutticolo e ittico, le cui condizioni, da troppo tempo, sono inaccettabili, come affermano, nero su bianco, gli stessi tecnici del Comune». A denunciare questo stato di cose è la consigliera comunale dell'Udc, a Sala delle Lapidi, Sabrina Figuccia.

«E’ inutile continuare a fare melina e perdere tempo - continua Figuccia - ma soprattutto nessuno, in consiglio comunale, s’inventi una nuova commissione o sottocommissione per approvare il regolamento sui mercati. Da una relazione dello scorso aprile, infatti, è stato appurato che l’impianto antincendio non è stato ancora collaudato, la rete fognaria è inadeguata, interi padiglioni sono inutilizzabili perché inagibili, con conseguenti rischi per i concessionari e per lo stesso Comune che rischia di incorrere in sanzioni amministrative»

Quindi la consigliera elenca una serie di criticità sostenendo, inoltre, che «gli stessi uffici comunali, più volte chiamati in causa, non sono quasi mai intervenuti, anzi le segnalazioni sono rimaste lettera morta come hanno scritto gli stessi tecnici di Palazzo delle Aquile».

E infine l'esponente dell'Udc va oltre, paventando addirittura, di fronte ad una situazione che a suo dire è «gravissima», come unica soluzione «la chiusura di entrambi i mercati». Argomento che ad oggi è in discussione a Sala delle Lapidi ma che sembra essersi impantanato e lontano da una soluzione. 

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

I siciliani a Rio 2016

Alle Olimpiadi di Rio De Janeiro, tra gli atleti italiani, anche diversi siciliani. Un viaggio lungo, fatto anche delle loro storie

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×