Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Arriva la Salernitana, il Palermo è pronto?
Stellone: «Guai ad abbassare la guardia»

Il match casalingo con i campani nasconde diverse insidie riconducibili alle incognite sullo stato di forma della squadra dopo la pausa e, in questo caso, anche al tipo di reazione del gruppo alle recenti turbolenze sul fronte societario. Confermato il 4-3-2-1, out Nestorovski e Mazzotta

Antonio La Rosa

Foto di: Picenotime

Foto di: Picenotime

In una partita di calcio una squadra affronta un’altra squadra. Domani sera a Palermo (fischio di inizio alle 21) nel match valido per la ventesima giornata (la prima del girone di ritorno) del campionato di serie B ci sarà invece uno strappo alla regola. I rosanero, infatti, sfideranno più avversari contemporaneamente: la Salernitana, compagine che l’undici di Stellone si troverà di fronte in campo, e altri fattori tra cui la cabala e una tradizione negativa negli ultimi anni in occasione del primo appuntamento del nuovo anno solare. Battere i campani, sforzo identificabile nell’atletica con l’arrivo al traguardo, implica nel caso della gara di domani il superamento di una serie di ostacoli. Riconducibili non solo alle trappole di una formazione che ha cambiato allenatore da poco tempo (lo scorso 20 dicembre la panchina granata è stata affidata a Gregucci in seguito alle dimissioni di Colantuono) e che cerca continuità di risultati dopo avere rimediato tre sconfitte nelle ultime cinque gare ma anche ad interferenze che rischiano di disturbare la risintonizzazione della capolista sulle frequenze del campionato.

Abbonati a MeridioNews per continuare a leggere l'articolo

È gratis per i primi 30 giorni

Un piccolo sostegno a fronte di un grande lavoro: per leggere il giornale dal tuo smartphone, dopo 3 contenuti gratuiti ogni mese, ti chiediamo un contributo. In cambio non vedrai pubblicità invasiva e potrai scoprire tutti i nostri approfondimenti esclusivi.

Scopri di più

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×