Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Confisca Ati Group, le pressioni dei sindacati
«Pagare al più presto i 109 ex dipendenti»

Redazione

La Fillea ha chiesto all'Agenzia nazionale per l'amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati un tavolo per discutere del mancato pagamento dei 109 lavoratori della confisca Aiello, licenziati nell'agosto del 2016 e ancora in attesa del Tfr e di diverse mensilità arretrate. 

Nell'ottobre scorso, l'Agenzia ha deliberato la riassegnazione alle società della confisca Aiello dei beni immobiliari per un valore di circa tre milioni di euro che, in quota parte, dovrebbero servire per pagare il trattamento di fine rapporto, le mensilità maturate e i contributi agli enti previdenziali e mutualistici come la Cassa edile. Il patrimonio dell'Ati Group era stato scorporato e ceduto all'erario. 

«Abbiamo preso atto di questa decisione ma i liquidatori non hanno dato certezza sui tempi di questo passaggio e dell'intera operazione e questo lede i diritti fondamentali dei lavoratori - dichiara il segretario generale della Fillea Cgil Palermo Francesco Piastra - A noi non sta bene. L'Anbsc e l'erario devono trovare una soluzione immediata che dia giustizia dei diritti dei lavoratori. Non è l'unico caso di aziende in sequestro o in confisca che hanno licenziato i lavoratori e non li hanno più pagati, come i lavoratori del sequestro Virga. Attendiamo che l'agenzia convochi questo tavolo per dare risposte ai lavoratori».

Nel recente congresso nazionale della Fillea è stato approvato un ordine del giorno che prevede, per dare soluzione ai ritardi nei pagamenti, che i lavoratori possano ricorrere al fondo di garanzia del'Inps o al Fud, il fondo unico giustizia. «I lavoratori si trovano nell’impossibilità di fare fronte alle loro esigenze primarie - conclude Piastra - Non hanno una nuova occupazione ed è scaduto il periodo coperto dal trattamento di disoccupazione. C'è l'esigenza di pagarli al più presto».

(Fonte: Fillea Cgil Palermo)

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

I siciliani a Rio 2016

Alle Olimpiadi di Rio De Janeiro, tra gli atleti italiani, anche diversi siciliani. Un viaggio lungo, fatto anche delle loro storie

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×