Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Scontro Orlando-Salvini, gaffe dell'ufficio stampa
Orlando: «Si valutano provvedimenti disciplinari»

Un colorito botta e risposta tra l'addetto stampa del Comune e il ministro dell'Interno scrive il nuovo capitolo della guerra aperta tra Roma e Palermo. Oggetto del contendere una parola di troppo, ma un suca postato su twitter che non è sfuggito al vicepremier

Gabriele Ruggieri

Questa volta l'oggetto del contendere non sono i migranti, ma una parola di troppo. E che parola, un suca postato su twitter da Fabio Citrano, membro dell'ufficio stampa del Comune di Palermo, scrive l'ennesimo capitolo dello scontro ormai a tutto campo tra il ministro dell'Interno Matteo Salvini e il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando. La battaglia nasce dalla volontà del primo cittadino di non dare esecuzione al decreto sicurezza che porta la firma dello stesso Salvini, guadagnandosi così la stima di molti sindaci che hanno seguito l'esempio, ma anche le ire del leader leghista.

Ovviamente il tweet non è passato inosservato al ministro, che ha subito replicato sui suoi social con tanto di screenshot e di foto del giornalista: «La professionale replica che ho ricevuto dal responsabile stampa del Comune di Palermo: "SUCA"! Capito? Un vero "lord"... Ma questi dove pensano di essere???». Pronta la replica di Citrano, che prima posta la sua personale spiegazione: «Si, è vero, perché al Comune di Palermo ognuno è libero di esprimere le proprie opinioni. All'ufficio stampa lavoro io e anche la collega Patrizia Biagi, militante della Lega, che nella pagina privata attacca il sindaco. Per fortuna i dipendenti pubblici possono ancora (fino a quando?) avere le proprie idee e manifestarle, purché questo non intacchi la professionalità del lavoro che svolgono per l'ente pubblico». Poi pubblica un articolo del Fatto quotidiano in cui si parla della tesi di laurea di una studentessa palermitana sulla parola suca e sulle sue mille sfaccettature e accezioni.

Spiegazioni che sembrano non essere sufficienti a trattenere la risposta di Orlando, in un momento così delicato di una battaglia combattuta non senza colpi bassi, con attacchi e dileggi via web. «Sono stato informato di uno scambio di post su Fb fra Matteo Salvini e uno dei giornalisti che compongono l'ufficio stampa del Comune - scrive il sindaco su Facebook - Ne ho subito dato comunicazione al Segretario generale del Comune perché valuti i provvedimenti disciplinari del caso».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

I siciliani a Rio 2016

Alle Olimpiadi di Rio De Janeiro, tra gli atleti italiani, anche diversi siciliani. Un viaggio lungo, fatto anche delle loro storie

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×