Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Collesano, sp54 chiusa per caduta di massi a Capodanno
«La provincia non ha le risorse, possiamo anticiparle noi»

Sulla strada provinciale per Piano Battaglia la roccia sovrastante crea disagi da tre giorni. La città metropolitana ne ha decretato la chiusura. Il sindaco Meli: «Per ripristinare la viabilità non servirebbe un intervento particolarmente complicato»

Andrea Turco

Il 2019 a Collesano si è aperto con la caduta di un masso sulla strada provinciale per Piano Battaglia. Un evento certamente infausto - seppur senza conseguenze - e che comunque riguarda un'unica arteria. Quanto basta per andare in tilt, almeno per il territorio delle Madonie così strettamente legato e così mal connesso per via di una pessima viabilità. La caduta di massi sulla sp54 è avvenuta il primo dell'anno, e oggi la città metropolitana di Palermo (l'ex provincia) ha comunicato la chiusura della strada. Un vero e proprio dramma per le popolazioni di Collesano e Isnello: in questo modo per gli abitanti dei due paesi risultano irraggiungibili gli impianti di risalita di Piano Battaglia, l'osservatorio astronomico di Isnello (da Collesano), le scuole. Impossibile in questo senso anche il passaggio dei mezzi di soccorso.

«Ci siamo rivolti alla protezione civile, che oggi ha mandato i propri tecnici per una verifica e presto deciderà cosa fare - dice il sindaco di Collesano Giovanni Battista Meli - Noi abbiamo fatto sapere, insieme a Isnello, che siamo disponibili come Comuni a intervenire con risorse nostre». Una disponibilità dettata dalla cronica assenza di fondi della città metropolitana, che infatti insieme all'annuncio della chiusura ha pure aggiunto di non avere al momento risorse economiche per intervenire. «In una situazione di disagio totale e di mancanza di risposte, anche se noi siamo fiduciosi sull'intervento della Protezione Civile, crediamo di dover fare qualcosa. Potrebbero esserci ritardi burocratici e possiamo anticipare i soldi per sbloccare la situazione. Si tratterebbe di un intervento non particolarmente complicato, e proprio per questo non possiamo pensare che la strada possa restare chiusa a lunga».

I tempi rapidi di intervento, dunque, in questa occasione sono più che mai necessari. Considerando anche l'ondata di gelo e di neve che ha fatto risvegliare oggi le Madonie ricoperte di bianco. «L'assenza di risorse delle province si ripercuote in primis sui Comuni - aggiunge Meli - Intanto noi siamo già intervenuti per spostare le pietre che impedivano il passaggio. Il problema è che potrebbero cadere altre rocce. Andrebbe dunque rotto il masso sovrastante e poi ripristinata la rete di contenimento. Nulla di complicato, insomma, a volte è la burocrazia che è complicata».

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×