Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Il Palermo torna a sorridere al Barbera
Autogol-Chochev-Szyminski: Ascoli ko

Dopo un mese e mezzo i rosa ritrovano il successo interno battendo i marchigiani per 3-0. Apre le danze una clamorosa autorete di Perucchini, poi nella ripresa i siciliani dilagano con il centrocampista bulgaro e il difensore polacco

Luca Di Noto

Il Palermo ritrova la vetta solitaria della classifica (dopo il momentaneo aggancio del Brescia) battendo con un secco 3-0 l’Ascoli. Buona prova dei rosa che per diversi tratti della partita hanno anche giocato risparmiando le energie. La squadra di Stellone, ancora imbattuto sulla panchina rosanero, mantiene le distanze sulle dirette inseguitrici. I rosa non vincevano in casa dallo scorso 11 novembre, quando ebbero la meglio sul Pescara per 3-0.

Partono subito forte i rosa e già al 2’ si rendono pericolosi con una combinazione tra Moreo e Falletti, ma quest’ultimo spara alto da buona posizione. Qualche minuto dopo è Moreo che ci prova, il suo colpo di testa finisce di poco a lato. Anche Haas si fa vedere dalle parti di Perucchini, il suo diagonale dal limite però termina largo. A questo punto anche l’Ascoli si affaccia dalle parti di Brignoli con un destro violendo di Laverone che termina di un soffio a lato. Rosa in vantaggio al 25’ in maniera rocambolesca: Perucchini riceve palla da un proprio compagno di squadra, pressing di Moreo e il portiere bianconero, nel modo di evitare l’intervento dell’attaccante mette la palla nella propria rete, con l’estremo difensore ospite che scoppia addirittura in lacrime. Tre minuti dopo è Trajkovski a scaldare i guantoni di Perucchini che si riscatta mettendo il pallone in corner in tuffo. I marchigiani provano a reagire con Frattesi, l’uscita di Brignoli su un cross da destra è rivedibile e il centrocampista mette a lato dal limite. Al 36’, nuova occasione per il Palermo con Falletti, il suo tiro al volo sibila fuori. Al 45’, i rosa rischiano su un contropiede ascolano, ma la chiusura difensiva di Aleesami vale come un gol. Si va dunque al riposo sull’1-0.

Si riparte senza cambi da una parte e dall’altra e con gli sfottò della Curva Nord per Perucchini. Prima occasione della ripresa per i siciliani con il destro strozzato di Falletti che esce di un soffio. I bianconeri rispondono con un tiro deviato che prende una strana traiettoria, ma Brignoli mette in angolo. Al 57’, Ascoli vicinissimo al pareggio: tiro-cross dalla sinistra di Cavion, Brignoli è quasi colto di sorpresa e respinge sulla traversa. Pochi minuti più tardi mister Stellone deve rinunciare ad Aleesami per infortunio, al suo posto dentro Szyminski. Altro legno degli ospiti al 71’ con Ninkovic, il cui tentativo su punizione ha una traiettoria stranissima e per poco non beffa Brignoli. Due minuti dopo, però, il Palermo trova il raddoppio: tiro dal limite di Trajkovski, la risposta di Perucchini non è perfetta e Chochev, da posizione defilata, insacca di sinistro. All’86’, con la partita ormai in ghiaccio, ecco il tris: su una punizione dalla trequarti, Rajkovic rimette in mezzo e Szyminski da due passi mette in rete. Nel finale l’Ascoli prova a rendere meno amara la sconfitta senza però riuscire a trovare il gol.

TOP

Chochev Fa pesare il suo tasso tecnico e gioca una buona gara tornando anche al gol con un bel sinistro in tap-in che vale il raddoppio. Per Stellone è sicuramente un rinforzo da non sottovalutare.

Rajkovic Giganteggia come di consueto su tutti i palloni alti, tanto che il Palermo rischia soltanto su calcio piazzato. Arricchisce la sua già buona prestazione con l’assist per Szyminski che vale il tris rosanero.

Moreo L’attaccante milanese prosegue nel suo ottimo momento di forma offrendo l’ennesima prestazione da sottolineare. Decisivo nel pressing che costringe Perucchini al clamoroso autogol che porta in vantaggio il Palermo.

Stellone Resta imbattuto tra le mura amiche chiudendo al meglio il suo 2018 davanti al pubblico amico. Rivoluziona parzialmente la formazione più nel modulo che negli interpreti, ma le sue scelte dànno ugualmente i frutti sperati. E col Cittadella ha l’opportunità di chiudere l’anno da campione d’inverno.

FLOP

Nessuna bocciatura tra i rosanero.

Palermo: Brignoli 6, Rispoli 6, Bellusci 6,5, Rajkovic 7, Aleesami 6,5 (62’ Szyminski 6,5), Haas 6 (73’ Murawski s.v.), Jajalo 6, Chochev 7 (83’ Fiordilino s.v.), Falletti 6,5, Trajkovski 6,5, Moreo 6,5. All. Stellone 7.

Ascoli: Perucchini 3, Laverone 6 (78’ Kupisz s.v.), Brosco 5,5, Valentini 5, D’Elia 5,5 (65’ Addae 5,5), Frattesi 6, Troiano 6, Cavion 6, Ninkovic 6, Beretta 5, Rosseti 5 (75’ Ngombo s.v.). All. Vivarini 5,5.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

I siciliani a Rio 2016

Alle Olimpiadi di Rio De Janeiro, tra gli atleti italiani, anche diversi siciliani. Un viaggio lungo, fatto anche delle loro storie

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×