Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Casteldaccia la tragedia non è solo colpa dell'abusivismo
Il geologo: «Eventi prima ventennali si ripetono ogni anno»

Alluvioni come fenomeni sempre più frequenti, e ormai poco straordinari. Davanti ai quali i cittadini sono ancora disinformati, pure quelli che vivono in aree a rischio idrogeologico. È il quadro presentato da Emanuele Doria, alla guida della Società italiana geologia ambientale

Gabriele Ruggieri

Foto di: Gabriele Ruggieri

Foto di: Gabriele Ruggieri

Le immagini del disastro di sabato notte sono ancora negli occhi di tutti. La caccia al colpevole si muove senza sosta e l'abusivismo è stato individuato come il principale di tutti i mali. Quella casa lì non doveva starci, questo appare indubbio dalle analisi che si sprecano sui media e negli uffici. L'abusivismo non può però essere considerato l'unico responsabile di una tragedia che sicuramente poteva essere evitata. «Dal punto di vista idrogeologico - spiega a MeridioNews Emanuele Doria, ex presidente dell'ordine dei geologi di Sicilia e attualmente alla guida della Società italiana geologia ambientale, che conosce bene la zona di Casteldaccia - siamo in un contesto tipico torrentizio siciliano: corsi d'acqua non molto estesi con un discreto numero di affluenti che in occasione di precipitazioni eccezionali sono in grado di veicolare notevoli quantità di acqua mista a fango, detriti, residui vegetali, materiali di risulta. In quella zona per esempio ci sono diverse discariche abusive e quant'altro per cui il greto del fiume si riempie e si ostruisce abbastanza facilmente. E queste sono condizioni che possono facilmente portare a formarsi un'onda di piena anche di una certa dimensione».

Abbonati a MeridioNews per continuare a leggere l'articolo

È gratis per i primi 30 giorni

Un piccolo sostegno a fronte di un grande lavoro: per leggere il giornale dal tuo smartphone, dopo 3 contenuti gratuiti ogni mese, ti chiediamo un contributo. In cambio non vedrai pubblicità invasiva e potrai scoprire tutti i nostri approfondimenti esclusivi.

Scopri di più

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×