Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Il poker al Perugia premia tutto il gruppo
Remake del miglior Palermo targato Tedino

Diverse le analogie tra la squadra che oggi si è imposta nettamente sugli umbri e la compagine brillante che nella scorsa stagione ha chiuso meritatamente in vetta alla classifica il girone di andata. Splendide le azioni corali che hanno propiziato il secondo e il terzo gol. E la vena realizzativa dei difensori può essere un valore aggiunto 

Antonio La Rosa

Foto di: Picenotime

Foto di: Picenotime

Per il Palermo è stato un passo indietro…In senso metaforico ovviamente e non potrebbe essere altrimenti dopo un convincente successo per 4-1. Il passo indietro i rosanero lo hanno fatto nel tempo, perché la squadra che questo pomeriggio si è imposta nettamente sul Perugia è stata una fotocopia del Palermo super della seconda parte del 2017. Del Palermo che, con merito, nella scorsa stagione ha chiuso in vetta alla classifica il girone di andata. Eccolo il passo indietro compiuto oggi dai rosa: contro la compagine umbra, che nelle ultime stagioni ha sempre accarezzato il sogno serie A svanito poi ai playoff, si è visto il miglior Palermo targato Tedino. Sulla falsariga, appunto, della squadra brillante che nel 2017/18 ha 'girato' con il titolo platonico di campione d’inverno. Quel Palermo, prima dell’involuzione accusata nel girone di ritorno, batteva gli avversari sfruttando determinate risorse come la fisicità, la forza e anche la presenza di individualità di spicco. Caratteristiche che sono tornate d’attualità e che davanti ai 5.313 spettatori presenti al Barbera ha mostrato anche il Palermo di oggi, di gran lunga superiore ad un Perugia composto sulla carta da buoni giocatori (uno su tutti l'attaccante Vido accostato in estate ai rosa nelle battute iniziali del mercato) ma spento ed evanescente. Crollato, dopo un avvio positivo, sotto i colpi di una squadra organizzata, messa bene in campo e spinta dalla voglia di dare continuità al successo esterno con il Foggia.

Abbonati a MeridioNews per continuare a leggere l'articolo

È gratis per i primi 30 giorni

Un piccolo sostegno a fronte di un grande lavoro: per leggere il giornale dal tuo smartphone, dopo 3 contenuti gratuiti ogni mese, ti chiediamo un contributo. In cambio non vedrai pubblicità invasiva e potrai scoprire tutti i nostri approfondimenti esclusivi.

Scopri di più

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×