Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

A Ballarò Salita Raffadali diventa un giardino
«La gente si abitua alla bellezza e la protegge»

Spuntano piante, fiori e colori nella strada che collega il percorso arabo normanno e il Cassaro Alto. Tanti i volontari che hanno recuperato l'area, resa pedonale dal Comune. Marco Sorrentino, che fa parte della rete Sos Ballarò: «Le persone del vicolo, stupefatte, già si prendono cura del posto»

Alessia Rotolo

Foto di: Vincenzo Russo

Foto di: Vincenzo Russo

«Se si insegnasse la bellezza alla gente, la si fornirebbe di un’arma contro la rassegnazione, la paura e l’omertà». Lo faceva dire Claudio Fava a Peppino Impastato nel film I cento Passi. Nel quartiere Ballarò in tanti hanno capito l'importanza di questo messaggio e da tempo provano a rendere più bello il luogo dove vivono. Un'altra strada, un altro tassello di bellezza si aggiunge a quelli già sbocciati all'Albergheria. Così dopo piazzetta Mediterraneo, piazzetta Ecce Homo, vicolo Gallo e dopo il progetto di riqualificazione del mercato dell'usato di San Saverio, stamattina è stato inaugurato anche "Su&Giù un giardino POP UP":  Salita Raffadali cambia volto e diventa pedonale, piena di piante e fiori. 

La salita ripida che collega Ballarò al Cassaro Alto diventa un'esplosione di colori, tra piante e ornamenti. L'area è stata anche resa pedonale dal Comune.

La salita ripida che collega Ballarò al Cassaro Alto diventa un'esplosione di colori, tra piante e ornamenti. L'area è stata anche resa pedonale dal Comune.

Sono stati in tanti i tanti volontari che si sono impegnati a recuperare l'area ripulendola, dipingendo l'asfalto, costruendo fioriere e piantando fiori. Per adesso il Comune con una delibera ha reso pedonale l'area solo per quattro settimane, ma c'è la possibilità che i tempi si allunghino. Qualche giorno fa gli operatori della Rap hanno sistemato il marciapiede e da ieri è cominciata la trasformazione.

Il quartiere che è più degli altri in continua evoluzione, il primo a Palermo dove è nata la collaborazione virtuosa tra amministrazione e residenti che poi è diventata un modello da esportare in altri rioni, continua a far parlare di se e continua a sperimentare e a tracciare nuove strade fatte di nuove sinergie e di nuove sperimentazioni. Da poco più di un anno l'assemblea di quartiere Sos Ballarò discuteva al suo interno di Salita Raffadali come un punto in cui ridare bellezza e decoro al quartiere e creare un ponte di collegamento fra Ballarò, il Cassaro Alto e il percorso patrimonio Unesco arabo-normanno.

E così si è scelto di trasformare Salita Raffadali in un giardino per celebrare la Giornata Nazionale dei Beni Comuni promossa da Italia Nostra Palermo. L’allestimento è stato curato da diverse realtà come l'Università degli Studi di Palermo, Orto Capovolto, SOS Ballarò, Associazione Cassaro Alto, Associazione Mercato Storico Ballarò, AIAPP Sicilia, Landlabpa, Via Maqueda Città, e con il coinvolgimento degli assessorati al Verde, alla Mobilità e alla Cultura del Comune di Palermo, per Palermo Capitale Italiana della Cultura 2018. Tutto questo incastonato negli appuntamenti di ‘Ballarò Espò’ e del cartellone cittadino di ‘Ballarò di Primavera 2018’.

«È bellissimo vedere la gente del vicolo, stupefatta, prendersi cura delle piante - racconta Marco Sorrentino di Sos Ballarò - un altro luogo riqualificato, la gente si abitua subito alla bellezza e la coltiva, la protegge. Volevamo riempire di fiori e colori le strade per rendere ancora più bello il quartiere, sembra che ci siamo riusciti». La riqualificazione del quartiere continua e di certo non si arresterà qui, in attesa della prossima azione di recupero che metteranno in campo le tante virtuose realtà che stanno provando a cambiare il volto di Ballarò.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews