Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Elezioni, Leoluca Orlando striglia il Partito Democratico
«Pd faccia autocritica e cambi rotta, io farò mia parte»

A poche ore dalla debacle del partito di Renzi, anche il sindaco di Palermo striglia i dem: «È chiaramente necessario un significativo cambio di rotta politica e di ricostruzione del contatto con i cittadini».

Redazione

Foto di: davide faraone

Foto di: davide faraone

«È evidente che il Pd, cui ho aderito da alcune settimane, deve fare una attenta analisi ed una valutazione critica dei motivi di questa sconfitta e dell'evidente disaffezione degli elettori». A poche ore dalla debacle del Partito Democratico, anche il sindaco di Palermo Leoluca Orlando striglia i dem unendosi alla folta fila di critici dentro e fuori il partito, dopo la sonora batosta inflitta dal M5s a Palermo e nell’Isola. Un partito dal quale, tuttavia, Orlando non prende le distanze e, anzi, assicura di proseguire «un percorso al quale, da aderente al Pd, intendo dare il mio contributo», sottolineando come «ogni elezione ha una storia a sé stante nella quale gli elettori valutano e decidono sui candidati e i programmi per quella elezione e per quella comunità».

«In queste ore in cui il M5s può legittimamente festeggiare l'elezione di alcuni parlamentari nei collegi uninominali di Roma - prosegue il primo cittadino nella sua analisi -, in quegli stessi territori il loro candidato alla Regione Lazio è addirittura terzo, segno appunto del fatto che gli elettori hanno scelto diversamente per le elezioni nazionali e quelle regionali. Lo stesso può rilevarsi nel confronto tra risultati elettorali in altre Regioni e città dove risulta evidente che ogni elezione è diversa dalle altre e ciò per rispetto alle scelte libere degli elettori: non solo a Roma e nel Lazio, non solo a Palermo come in Sicilia, ma anche Bari come a Milano, in Campania come in Puglia e in Lombardia o nel Veneto».

A giugno dello scorso anno, in particolare, per il professore i palermitani hanno scelto col 46 per cento «un governo e un programma fino al 2022, dando fiducia a me e al centrosinistra. A novembre i siciliani hanno scelto il governo ed il programma del centro destra fino al 2022. Oggi una larga fetta di italiani ha scelto il Movimento 5 stelle e la Lega per rappresentarli in parlamento fino al 2023. L'idea che una singola elezione possa valere a stravolgere ogni volta il risultato di quelle che l'hanno preceduta è un tentativo maldestro di annullare e di non rispettare la volontà dei cittadini e delle cittadine. Detto questo, è chiaramente necessario un significativo cambio di rotta politica e di ricostruzione del contatto con i cittadini».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

I siciliani a Rio 2016

Alle Olimpiadi di Rio De Janeiro, tra gli atleti italiani, anche diversi siciliani. Un viaggio lungo, fatto anche delle loro storie

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×