Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Politiche 2018, i big appannati in cerca di conferme
Da Cascio a Romano, gli scontri nei collegi chiave

Al di là delle sfide elettorali tra i singoli partiti, nei vari collegi uninominali si consumeranno i confronti tra i grandi nomi, da qualche tempo lontani dai riflettori. L'occasione per tentare un exploit dopo un lungo periodo senza alcun incarico. In aggiornamento

Antonio Mercurio

All’interno dello scontro elettorale che si consuma oggi, nei collegi uninominali non ci saranno solo le grandi sfide tra i partiti. Alcune, assai più delicate, riguarderanno i singoli candidati che, in alcuni casi, tentano l’exploit dopo un lungo periodo lontani dai riflettori. Nomi di grande peso della politica non solo palermitana ma anche regionale e nazionale, negli ultimi anni in affanno e da tempo senza uno scranno.

Tra i volti più conosciuti c’è sicuramente quello di Francesco Cascio, ex presidente dell’Ars e in corsa con Forza Italia alla Camera. Dopo una breve parentesi di due anni a Montecitorio, dal 2001 fino al 2012 è stato eletto deputato regionale a Palazzo dei Normanni tra le fila azzurre, presidente a Sala d’Ercole nel suo ultimo mandato. Rimasto fuori dalla corsa per le regionali, Cascio ora punta a una poltrona in Parlamento nel collegio Resuttana-San Lorenzo. Dai primi dati scrutinati sembra un sostanziale testa a testa, con un leggero vantaggio per il candidato pentastellato, ma è ancora troppo presto per fare delle previsioni.

Ma, sulla sua strada, troverà un'altra figura di un lungo corso: si tratta dell’imprenditore Aldo Penna candidato con il M5s. Un tempo esponente socialista molto attivo nel Partito Radicale, da anni è impegnato su fronte della riqualificazione ambientale. Alle ultime elezioni per il rinnovo del consiglio comunale di Palermo, era stato designato dai 5 Stelle, in caso di vittoria, come assessore per la cura del Verde. Difficile dire chi tra i due la spunterà, anche se Cascio ha sempre goduto di un certo seguito elettorale.

Tra i grandi nomi ultimamente un po’ appannati, ma con un lungo curriculum, spicca certamente quello di Saverio Romano. Una carriera che inizia da giovanissimo tra le fila della Democrazia Cristiana alla fine degli anni ’80, per poi essere eletto più volte alla Camera con l’Udc, e passare quindi al Pdl-Forza Italia nel 2013 (è stato anche ministro delle Politiche agricole nel IV governo Berlusconi). Dopo una serie di vicende giudiziarie, superate senza strascichi, ora la sfida si sposta nel collegio di Monreale e vede in campo l'ex ministro che contenderà il seggio alla Camera al grillino Giuseppe Chiazzese e a Salvo Lo Giudice, candidato del Pd.

Proprio il candidato dem è un sfidante temibile, un ras dei voti. Ex deputato regionale con Sicilia Futura, alle ultime elezioni siciliane non è riuscito a ottenere la conferma del seggio, nonostante le sue 4334 preferenze. L’urologo palermitano sosteneva la candidatura di Fabrizio Micari. Nel corso delle elezioni regionali del 2012, invece, si era candidato con la lista Musumeci Presidente, ma appena eletto era approdato al gruppo Movimento per il territorio che appoggiava Crocetta. Nel dicembre 2015 ha aderito a Sicilia Futura di Salvatore Cardinale. Anche in questo caso è difficile azzardare una previsione.

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

I siciliani a Rio 2016

Alle Olimpiadi di Rio De Janeiro, tra gli atleti italiani, anche diversi siciliani. Un viaggio lungo, fatto anche delle loro storie

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Partecipa al sondaggio

e ricevi gratuitamente un nostro eBook

Considerato che MeridioNews non gode di contributi pubblici, quanto saresti disposto a pagare al mese per leggerlo?

Non pagherei 1 € 2 € 3 € 4 € 5 €

Vorremmo inoltre non dipendere dagli inserzionisti. Quanto saresti disposto ad aggiungere per leggere MeridioNews senza pubblicità?

Niente, terrei la pubblicità 1 € 2 € 3 € 4 € 5 €

Grazie per aver partecipato al sondaggio

Voglio ricevere l'eBook

Non voglio ricevere l'eBook

Inserisci la tua Email