Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Trattativa Stato-mafia, requisitoria del pm Tartaglia
«Carriera di Mori fu pesantemente contro le regole»

Nella requisitoria di oggi la pubblica accusa tira fuori anche la P2 per spiegare il percorso professione dell'ex capo del Ros: «I risultati inimmaginabili ai quali siamo arrivati su vicende, risalenti, ma importanti del suo passato servono a definire la geometria di un personaggio che poteva e può compiere di tutto»

Redazione

Foto di: Articolotre.com

Foto di: Articolotre.com

«L'attività di servizio di Mori è stata costellata in particolare in alcuni momenti delicati di snodo professionale, dal contatto operativo e di servizio con soggetti che sono risultati iscritti alla loggia P2 di Licio Gelli». Gira e rigira, nella storia d'Italia spunta sempre la Propaganda due (meglio nota come P2), la più nota loggia massonica aderente al Grande Oriente d'Italia (GOI). Succede anche al processo sulla cosiddetta trattativa Stato-mafia. Alla requisitoria di oggi il pubblico ministero Roberto Tartaglia la cita per descrivere la carriera di Mario Mori, l'ex capo del Ros che, secondo la Procura, sarebbe tra i principali protagonisti del patto occulto che pezzi dello Stato avrebbero stretto con cosa nostra negli anni delle stragi.

«Mori è stato contro le regole quando ha fatto l'ufficiale di polizia giudiziaria - ha detto l'accusa - ed era stato oltre e contro le regole anche venti anni prima, nei primi anni Settanta, in un momento storico che pure era tragicamente segnato dalle stesse due coordinate del 92/93: bombe e transizione politica, conservazione del potere. Un momento in cui le regole per Mori erano molto più fluide ed elastiche, perché Mori non era ufficiale di polizia giudiziaria, ma operatore dei servizi segreti; eppure anche in quel frangente, anche nei servizi segreti dei primi anni Settanta, anche quando aveva maglie molto più larghe ed elastiche perché non era ufficiale di Pg, Mori è andato, gravemente e pesantemente, contro le regole. E ha usato suoi canali diretti per portare avanti operazioni occulte e poi addirittura illecite». 

Tartaglia ha ricordato la carriera di Mori al Sid allora guidato da Vito Miceli, descrivendolo come un servizio deviato e parallelo, il suo brusco allontanamento da Roma che per il pm è da ricondurre alla vicinanza di Mori, poi scoperta, con le azioni dell'organizzazione eversiva di destra Rosa dei Venti e ha parlato delle sue mansioni sotto copertura. «I risultati inimmaginabili ai quali siamo arrivati su vicende, risalenti, ma importanti del passato di Mori - ha proseguito - servono a definire in maniera chiara e forte la geometria di un personaggio che poteva e può compiere di tutto: niente più stupore, niente più meraviglia». 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

I siciliani a Rio 2016

Alle Olimpiadi di Rio De Janeiro, tra gli atleti italiani, anche diversi siciliani. Un viaggio lungo, fatto anche delle loro storie

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×