Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Palermo e lo stato di salute del suo mare d'inverno
L'assalto a Mondello e la desolazione in costa Sud

Mentre il borgo marinaro è meta di turisti e non che intendono passare sulla spiaggia le belle giornate concesse dal meteo per queste feste, dall'altra parte della città la struttura appena incendiata del pontile di Romagnolo si erge tristemente sul bagnasciuga. Intanto il M5s presenta un'interrogazione consiliare per tastare il polso del recupero

Gabriele Ruggieri

Foto di: Igor Gelarda

Foto di: Igor Gelarda

«Palermo, per quanto il suo nome significhi Tutto porto, questo amore per il mare fatica a farlo venire fuori e si è ben lontani da un recupero della costa». Sono queste le parole, non senza un po' di delusione, di Igor Gelarda, consigliere del Movimento cinque stelle, che dopo avere presentato un'interrogazione in Consiglio riguardo lo stato dell'ormai arcinota costa Sud, è tornato ancora una volta a casa senza una risposta. Nessuna nuova, dunque, sull'altra Mondello, quella raggiungibile anche a piedi, il mare in città dei palermitani. Almeno nelle promesse del sindaco Leoluca Orlando, che tanto ha puntato sul recupero di quel tratto di mare. 

MeridioNews, lì, c'è stato quest'estate, documentando la situazione e sentendo l'opinione dei - tanti - bagnanti. La sporcizia, a dire il vero poca, che andava crescendo man mano che si scendeva verso Sud, in direzione del parco Libero Grassi. Ma cosa ne è di quel tratto di mare cittadino nella stagione meno indicata per fare il bagno? Mondello, quella vera, complici le belle giornate, è stata presa d'assalto da turisti e autoctoni ansiosi di spendere del tempo nelle giornate di vacanza segnate dalle festività, passeggiando sulla sabbia del bagnasciuga della propaggine marinara di Palermo. Si può dire lo stesso della costa Sud? Qual è il suo stato di forma?

«La zona del pontile - continua Gelarda - è relativamente pulita, più a Sud, invece, è sporco». Insomma, la situazione ricalca per grandi linee quella estiva, ma per parlare di recupero la strada da percorrere è ancora tanta. «Non si tratta di porcellana di Capodimonte che metto sotto una teca e pulisco ogni due anni - spiega ancora il poliziotto - qui si parla di un bene che va riconsegnato alla cittadinanza. Nell'interrogazione di cui sono primo firmatario abbiamo chiesto che intenzioni ha il Comune riguardo la messa in sicurezza della struttura (il pontile di Romagnolo ndr) e nel medio e lungo termine per valorizzare la zona, oltre che la struttura stessa». Il pontile, infatti, da anni in condizioni precarie di stabilità e inondato da rifiuti, da poche settimane paga anche i segni di un incendio che ha devastato tutto l'impianto. 

Incendio che ha reso le condizioni della struttura ancora più pericolose per chi ne volesse usufruire. «Abbiamo capito che i tempi di questo Consiglio comunale sono lunghissimi - conclude Gelarda - Domani torneremo di nuovo almeno sulla faccenda della sicurezza del pontile di Romagnolo. Sta cadendo, è tutto bruciato, non c'è più niente tranne la struttura di metallo che sorregge le assi fradice. Non ci sono più neanche le transenne e c'è ancora chi rischia per andare a scattare qualche foto o guardare il mare». 

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×