Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Il libro fotografico Malacarne premiato in Francia
È secondo al Prix de la Photographie Paris 2017

L'opera del palermitano Francesco Faraci si piazza sul podio in una delle competizioni fotografiche più prestigiose d'Europa. Il pensiero dell'autore va subito ai protagonisti del suo fotoracconto, i bambini dei quartieri di Palermo e Monreale: «senza di loro non avrei potuto realizzare questo lavoro»

Desirée Maida

Dalle viscere di Palermo ai riflettori delle grandi città europee: è il viaggio che vede protagonista Malacarne – Kids come first, il libro fotografico realizzato dal palermitano Francesco Faraci che si è appena aggiudicato il secondo posto del Prix de la Photographie Paris 2017, una delle competizioni fotografiche più prestigiose d’Europa.

L’opera di Faraci è stata premiata per la categoria Professional Book (Series Only) - Documentary, ed è stato lo stesso fotografo ad annunciare la notizia attraverso il suo profilo Facebook. Il libro, curato da Benedetta Donato ed edito da Crowdbooks, raccoglie oltre settanta fotografie che raccontano tre anni di lavoro di Faraci alla scoperta della Palermo più intestina, quella che solitamente è lontana dalle luci della ribalta. Protagonisti indiscussi sono i bambini che, come recita il sottotitolo, vengono prima di tutto il resto, anche in quelle realtà percepite ai margini della società.

Ballarò, Monreale, Albergheria, Zen, Brancaccio sono alcune delle tappe del viaggio condotto da Faraci, alla scoperta di quei quartieri che rappresentano veri e propri microcosmi, cui i bambini immortalati dal fotografo appartengono, e in virtù di questo sono portatori di una particolare, forte e specifica identità. Malacarne è il termine dialettale utilizzato per indicare persone poco affidabili e provenienti da determinate zone della città. Da queste riflessioni nasce il lavoro di Faraci, che decide di ritrarre quelli che secondo la società perbenista appartengono alla categoria dei malacarne, riuscendo a svelarne il volto più umano, genuino, vivace. Anche i bambini che vivono realtà disagiate hanno diritto a un’infanzia, a coltivare sogni e speranze.

«Sono ancora sorpreso, non me lo aspettavo proprio – commenta così la sua vittoria al Prix Francesco Faraci –. È un premio importante perché ti permette di farti conoscere in tutta Europa, e sicuramente gioverà al mio lavoro». Naturalmente il primo pensiero è rivolto ai suoi bambini: «senza di loro non avrei potuto realizzare questo lavoro. La cosa più importante – continua il fotografo – è che sono riuscito a raccontare anche all’estero la realtà in cui vivo e far conoscere questi bambini e il loro mondo. Il messaggio che spero arrivi è che questi bambini non sono malacarneil titolo del libro è una provocazione – così come vengono chiamati da tutti, ma sono e rimangono bambini. Sono felice – conclude – perché penso che questo premio sia per loro una forma di riscatto».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews