Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Il palazzo del Gattopardo si tinge per metà d'arancione
Soprintendenza: «Non risultano autorizzazioni recenti»

Il piano terra dell'edificio reso noto dalla celebre scena del ballo nel film che Luchino Visconti ha tratto dal romanzo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa, di recente restaurato, colpisce per la colorazione accesa e in aperto contrasto con resto della facciata. Ai Beni culturali si indaga per scoprire se si sia agito in maniera illecita, ma in città è polemica per la sorte di un bene storico

Desirée Maida

Foto di: Giovanni Purpura

Foto di: Giovanni Purpura

Il palazzo del Gattopardo, all'improvviso, è diventato arancione. Nessuna finzione scenica, ma una segnalazione che arriva da più parti e che sta già creando molto rumore sui social. A catturare l’attenzione e a mobilitare l’opinione pubblica palermitana è palazzo Vanguarnera Gangi, lo splendido edificio settecentesco di piazza Croce dei Vespri che ha fatto parlare di sé per il suo nuovo look. La parte inferiore del prospetto del palazzo è stata ridipinta con un’accesa tonalità aranciata, creando un evidente contrasto cromatico con la parte superiore della facciata.

Il palazzo - oggi di proprietà della principessa Carine Vanni Mantegna di Gangi -, celeberrimo per essere stato il set della famosa scena del ballo del film di Luchino Visconti tratto dal romanzo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa, vanta una storia lunga e altisonante. Verso la metà del diciottesimo secolo il principe Pietro Valguarnera decise di ampliare il palazzo e di decorare sontuosamente i suoi interni chiamando l’architetto trapanese Andrea Gigante e gli artisti Interguglielmi, Serenario, Fumagalli, Velasco e Marabitti. Tappezzerie, cristalli, marmi, specchi e maioliche ne fanno un capolavoro indiscusso del Rococò siciliano.

In questi giorni, però, l’attenzione è puntata sul nuovo colore della parte inferiore della facciata del palazzo, sollevando non pochi dubbi in merito alla legittimità del tipo di intervento condotto sulla facciata dell’edificio. «Abbiamo ricevuto la segnalazione, al momento non risultano autorizzazioni rilasciate di recente - spiega a MeridioNews Carmela Burgio, dirigente responsabile della sezione beni architettonici della Soprintendenza -. Stiamo però verificando nel caso in cui ci fosse sfuggito qualcosa. Intanto abbiamo chiesto a Comune e proprietari gli atti autorizzativi, magari si sono rifatti a vecchie autorizzazioni. Sono in corso accertamenti - conclude - per trovare la legittimità degli interventi effettuati, la segnalazione è arrivata questa mattina e le verifiche saranno fatte nei prossimi giorni».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews