Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Disabili, Mattarella abbraccia una delle mamme  
«Lo conobbi il giorno in cui fu ucciso suo fratello»

Curioso fuoriprogramma oggi durante il sit-in dei genitori dei disabili al teatro Biondo di Palermo. All'arrivo di Mattarella, l'inconro con uno dei genitori presenti: era con lui al pronto soccorso il giorno in cui morì Piersanti

Antonella Lombardi

«Mi ricordo di quella sera, sì», poi un lungo e toccante abbraccio tra due persone: lui è il Capo dello Stato, Sergio Mattarella, lei si chiama Antonella Ferro, ed è la madre di un giovane cerebroleso che non ha potuto assistere all'incontro eccezionale tra i due perché non ha una macchina adatta a trasportarlo. L'occasione è data dal 35/mo anniversario dell'uccisione di Pio La Torre e del suo collaboratore Rosario Di Salvo, due vite impegnate contro la mafia ricordate oggi al teatro Biondo di Palermo di fronte a centinaia di studenti e autorità.

E proprio qui, davanti all'ingresso laterale del teatro, una decina di genitori con i loro figli sulle sedie a rotelle si sono schierati in una fila ordinata per chiedere, con dignità e compostezza, di non essere dimenticati dalle autorità e di vedersi riconosciuti i legittimi diritti all'assistenza e al sostegno. «Con il presidente ci conosciamo da una vita - ha detto Antonella Ferro - da quella sera in cui ero al pronto soccorso di Villa Sofia, quando suo fratello è stato ucciso, morendo tra le sue braccia. Io avevo avuto un incidente, Mattarella mi era stato accanto, ricordo che mi disse: «Mio fratello non ce l'ha fatta e tu sì» e poi ci siamo abbracciati, mi è stato vicino e mi ha coccolato fino a quando non sono arrivati i miei. Si è ricordato, non immaginavo – dice commossa la signora Ferro - vuole che gli scriva per incontrarci a Roma». Mattarella ha stretto le mani a tutti i genitori, scambiato qualche parola di conforto con i ragazzi assicurando la propria vicinanza e sostegno. 

Il sit- in «Pacifico, silenzioso, per ricordare con dignità i nostri diritti violati- hanno detto i genitori guidati da Giuseppe Catalano, responsabile del coordinamento - è stato organizzato dopo una lettera- appello al Presidente su fb per «chiedere sensibilità e attenzione alle istituzioni».  Un lungo applauso da parte dei genitori presenti ha poi salutato l'ingresso a teatro del Capo dello Stato. 

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×