Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Rosario Schicchi nuovo direttore dell’Orto Botanico 
«Continuità al lavoro svolto da chi mi ha preceduto»

Professore ordinario di Botanica sistematica al dipartimento di Scienze agrarie e forestali presso l’università di Palermo è anche direttore del Cirita. «Essere alla guida di questa grande istituzione accademica è una grande soddisfazione»

Mario Catalano

Il castelbuonese Rosario Schicchi è il nuovo direttore dell’Orto Botanico di Palermo. Subentra a Maria Cristina Salmeri, professoressa associata presso l’università di Palermo dal 2006. Il neo direttore si insedierà ufficialmente il lunedì 6 febbraio. Per la seconda volta un cittadino del paese madonita ricoprirà la veste di direttore dell’Orto Botanico. In passato anche Francesco Maria Raimondo, presidente della Società botanica italiana e dell’Optima (Organization for the phyto-taxonomic investigation in the mediterranean area) è stato alla guida dal 1990 al 1996 e dal 2003 al 2015. 

Rosario Schicchi è nato il 13 novembre 1957 a Castelbuono. Professore ordinario di Botanica sistematica al dipartimento di Scienze agrarie e forestali presso l’università di Palermo è anche direttore del Cirita (Centro interdipartimentale di ricerche sull’interazione tecnologia e ambiente), direttore del museo naturalistico Francesco Minà Palumbo di Castelbuono, componente del Consiglio di amministrazione della fondazione internazionale pro Herbario Mediterraneo e dell’Idimed (Istituto per la promozione e la valorizzazione della dieta mediterranea). 

Schicchi svolge attività scientifica con continuità dal 1983 ed è concretizzata incirca 250 contributi e note scientifiche di diversi ambiti: floristica, vegetazione e cartografia, sistematica verdure spontanee di Sicilia e biologia vegetale applicata. Per il professore universitario: «E' una grande soddisfazione essere alla guida di un’istituzione storica di particolare rilievo per la quale metterò amore e passione. Grazie all’aiuto di tutti gli organi accademici cercheremo di fare il lavoro necessario per dare continuità al lavoro svolto da chi mi ha preceduto». 

«Il mio augurio è quello di proseguire il lavoro nell’interesse dello sviluppo dell’Orto – ha commentato l’ex direttore dell’Orto, Maria Cristina Salmeri - Tante sono le cose da rivedere. La struttura ha subito, in questi ultimi anni, un calo a causa della scarsa quantità di finanziamenti. Non mancano le attività da dover promuovere, tra le quali la risistemazione strutturale, in cui rientra il rifacimento dei piani dell’edificio storico». Parole di entusiasmo sono arrivate dalle istituzioni politiche, in particolare dal primo cittadino di Castelbuono, Antonio Tumminello: «Conosco il professore Rosario Schicchi, eccellente direttore del museo naturalistico Francesco Minà Palumbo di Castelbuono, all’interno del quale si trovano reperti provenienti da ogni parte delle Madonie e attinenti a flora, fauna, geologia, preistoria, storia, agricoltura e industrie. A nome di tutta l’amministrazione comunale porgo i miei auguri al professore Schicchi».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

I siciliani a Rio 2016

Alle Olimpiadi di Rio De Janeiro, tra gli atleti italiani, anche diversi siciliani. Un viaggio lungo, fatto anche delle loro storie

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×