Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Nuovo atto vandalico al Centro Padre Nostro
Rotto lampioncino, Artale: «Inutile denunciare»

Si tratta dell'ennesimo episodio da parte di ignoti a pochi metri dalla statua del beato Giuseppe Puglisi. Il presidente: «Non mi sento solo, però mi domando: ma è questa la sensibilità delle persone?»

Antonio Mercurio

«Perché dovrei sporgere una denuncia? Perderei soltanto del tempo e lo farei perdere alle forze dell’ordine. In 23 anni ho presentato oltre 100 denunce, e non hanno mai preso un responsabile, nemmeno quando mi hanno minacciato di morte per telefono». È tanta la rabbia che traspare dalle parole di Maurizio Artale, il presidente del Centro d Accoglienza Padre Nostro, a Brancaccio, dopo l’ennesimo atto vandalico da parte di ignoti. Nella notte, è stato rotto un lampioncino del piazzale Anita Garibaldi, a pochi metri dalla statua del beato Giuseppe Puglisi. 

«Oggi abbiamo trovato l’ennesimo lampioncino distrutto dai vandali -ha proseguito -. Un sacrilegio compiuto in questa piazza, un luogo sacro, dove hanno ucciso il beato. Tutti quelli che abitano nella piazza, almeno sessanta famiglie, sono complici». L’ultimo caso si è verificato neanche due settimane fa, ma si tratta di una lunga serie di episodi che si ripetono da anni senza soluzione di continuità. «Non mi sento solo, però la domanda che mi faccio sempre è: ma è questa la sensibilità delle persone? Lasciamo stare per un attimo quello antimafioso, ma pensiamo a quello religioso. Deturpano da anni il luogo dove Puglisi è stato martirizzato e mai una telefonata. Allora ci si ricorda di lui solo il 15 settembre? Questo è segno inciviltà» ha concluso.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews